Verso il Governo Salvini: contatti con parlamentari di sinistra

Matteo Salvini vuole giocarsi fino in fondo la partita di palazzo Chigi e lavora per costruire una maggioranza. “Sono contento della compattezza del centrodestra, andremo insieme al Quirinale. Siamo la prima coalizione e siamo la speranza per gli italiani”. E’ quanto ha dichiarato il segretario della Lega a margine di un incontro con il Governatore uscente Roberto Maroni e il neo eletto Attilio Fontana.

“Se verremo chiamati, siamo pronti” ha ribadito il candidato premier del centrodestra. “Renzi è vittima della sua arroganza. Peccato, perché c’è una tradizione di sinistra che non vota o che in alcuni casi guarda alla Lega e cercheremo di raccogliere queste forze che qualcun altro ha perso, ma non commento problemi altrui”.

“C’è un Parlamento, c’è un candidato premier e c’è un programma che porterà l’Italia fuori dalle sabbie mobili. Chi vuole sostenere questo programma lo accettiamo. Ma non faremo accordi partitici”. Da Salvini quindi arriva l’apertura ai responsabili di Sinistra ed ex grillini che vorranno votare il Governo di centrodestra. Stessa strategia del M5S che, invece, guarda a tutto il Pd derenzizzato e a LeU.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin