Sovicille. Interrogato il camionista che ha investito e ucciso Arturo Pratelli

103

Tutta la notte è stato interrogato il camionista alla guida del camion bianco che venerdì sera ha investito e ucciso il diciassettenne Arturo Pratelli a poche decine di metri dalla sua abitazione a Sovicille (Siena). Dopo l’incidente, l’uomo non si è fermato a prestare soccorso al ragazzo. L’uomo, non residente nel Senese, sarebbe stato individuato dai Carabinieri. Le ricerche del pirata della strada sono proseguite per tutta la notte. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Siro De Flammineis e si sono indirizzate da subito sulle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, i cui filmati sono stati subito vagliati. Inoltre i Carabinieri hanno sentito diversi testimoni. Sul luogo dell’incidente sono stati rinvenuti alcuni frammenti di vetro che potrebbero appartenere all’autoveicolo che ha investito il ragazzo. La vittima, 17 anni, era conosciuta a Siena. Frequentava il liceo scientifico Galilei, era tifoso della Robur e tra i fondatori dei supporter organizzati “Boys”, contradaiolo de L’Aquila e calciatore della juniores del Gsd Berardenga.