Il sisma che ha colpito Ciudad de México ha causato almeno 1000 morti

Sono scene da apocalisse in Mexico. Venti bambini e due gli adulti hanno perso la vita nel crollo di una scuola a Ciudad de México colpita dal terremoto di magnitudo 7.1. Lo ha comunicato il presidente Enrique Pena Nieto. Altri 30 piccoli e 8 adulti sono dispersi.

Il terremoto è avvenuto vicino a Puebla de Zaragoza a sud est della capitale. “Il 40% di Ciudad de México e il 60% dello Stato di Morelos sono senza elettricità”, ha riferito il presidente. In base alle stime dello United States Geological Survey (Usgs) il sisma potrebbe avere provocato almeno 1000 morti.

Prayer for Mexico

Lascia un commento