Milano, con Adotta una tuta il Comune promuove la cultura della sicurezza

Cristina TajaniMilano non dimentica le morti sul lavoro e incoraggia le imprese a diffondere e promuovere attivamente la cultura della sicurezza. L’assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo economico, Università, Ricerca Cristina Tajani ha partecipato al Teatro dal Verme in rappresentanza dell’Amministrazione alla 25° giornata regionale dedicata alla vittime sul lavoro promossa dall’ANMIL, Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro.

“Nella giornata regionale dedicata alla sicurezza sul lavoro – ha spiegato l’assessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani – Milano conferma il suo impegno nel promuovere la qualità e lo sviluppo del lavoro e delle professioni, la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. In quest’ottica – prosegue l’assessore – abbiamo inaugurato lo scorso 28 aprile in viale Gabriele D’Annunzio 15, il primo ‘Centro per la cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro e di vita’ insieme a INAIL, ASL, Direzione Territoriale del Lavoro, Vigili del fuoco e in collaborazione con CIIP, a cui hanno successivamente aderito le parti sociali, i sindacati confederali e categorie datoriali. Il Centro ha già avviato l’attività contraddistinguendosi come un luogo di dibattito pubblico sui temi della sicurezza a sostegno delle persone, dei lavoratori e delle imprese. Per quanto riguarda le aziende vogliamo coinvolgerle anche grazie all’iniziativa ‘Adotta un tuta. Adotta la sicurezza’ per far sì che nei prossimi anni non si assista più a decessi causati dalla scarsa attenzione alla sicurezza sul lavoro”.

“In 5 anni, dal 2009 al 2013 – ha concluso l’assessore – gli infortuni sul lavoro a Milano sono diminuiti più del 29%. Il dato, fornito da Inail, supera il trend regionale lombardo che, nello stesso periodo, ha segnato una diminuzione del 16%. Positivi anche i dati del primo trimestre di quest’anno che a Milano segnano un -4,8% rispetto all’anno scorso (-5,5% in Lombardia) e quelli rispetto al cantiere EXPO in cui, secondo i dati raccolti ed elaborati da ASL, dal 2011 al 31 marzo 2015 non solo la frequenza degli infortuni è risultata alquanto inferiore agli indici provinciali del settore edile, nonché a quelli relativi ad alcune grandi opere già realizzate, ma soprattutto non si è registrato alcun infortunio mortale. Sono risultati importanti che ci indicano che la direzione è giusta e che attraverso la prevenzione è possibile migliorare ancora”.

Le aziende che decideranno di aderire all’iniziativa “Adotta una tuta. Adotta la sicurezza” (una delle 100 tute da lavoro realizzate dall’artista Gianfranco Angelico Benvenuto) si impegneranno a promuovere iniziative rivolte alla sicurezza realizzando, nel corso dell’anno, best practice, iniziative formative, eventi pubblici, campagne informative volte a sensibilizzare le persone sul tema della prevenzione e della sicurezza negli ambienti di lavoro e di vita. Le aziende partecipanti potranno posizionare le tute adottate in un luogo da loro definito e del loro libero utilizzo per proprie attività di comunicazione. Non solo, le aziende che aderiranno si impegneranno a testimoniare e a raccontare i risultati delle azioni intraprese all’interno della giornata del workers memorial day 2016.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, con Adotta una tuta il Comune promuove la cultura della sicurezza Milano, con Adotta una tuta il Comune promuove la cultura della sicurezza ultima modifica: 2015-05-18T12:19:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento