Pensionata di 78 in coma dopo essere stata aggredita da un trentenne a Carate Brianza

L’anziana avrebbe una profonda ferita alla testa. Al momento è in coma all’ospedale San Gerardo di Monza. Il presunto aggressore è stato fermato dai carabinieri. La donna di 78 anni stava rientrando nel suo appartamento quando è stata aggredita da un uomo di 37 anni alto 1,90, che abita nella stessa via e che ha problemi psichici. Da una prima ricostruzione pare che l’uomo abbia colpito la pensionata senza alcuna ragione precisa, forse in preda a una crisi o a un raptus. La cosa certa è che ha picchiato con violenza: calci e pugni solo alla testa, al punto da provocarle un foro nella zona occipitale, che in un primo momento è stato scambiato dai paramedici del 118 per una ferita da arma da fuoco.

Le urla dell’anziana hanno attirato l’attenzione di una vicino, che ha chiamato i Carabinieri della compagnia di Seregno. Quando sono arrivati pochi minuti dopo, la donna era sull’asfalto, già quasi priva di sensi, mentre il suo aggressore era seduto e la fissava con lo sguardo vitreo. Sulle scarpe erano ben visibili le macchie di sangue della sua vittima. L’uomo è stato fermato per tentato omicidio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pensionata di 78 in coma dopo essere stata aggredita da un trentenne a Carate Brianza Pensionata di 78 in coma dopo essere stata aggredita da un trentenne a Carate Brianza ultima modifica: 2015-03-10T02:43:02+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento