Genova si prepara alla regata di domenica 8 giugno

regataSarà anche un’occasione per rivivere la storia delle quattro città e momenti significativi del loro passato. Al corteo storico, che partirà alle 15 di domenica 8 giugno da piazza San Lorenzo e precederà la regata, sfileranno 250 figuranti, in rappresentanza delle quattro repubbliche marinare. La sfilata attraverserà il centro della città per arrivare a Calata Zingari e al campo di gara della regata. “La nostra presenza al corteo sarà dedicata a Guglielmo Embriaco che porge il Sacro Catino – ha spiegato in conferenza stampa l’assessore al turismo Carla Sibilla – ma ci saranno anche nobili, uomini d’armi, il popolo e parlerà della nostra cultura storica. Ci aspettiamo grande partecipazione anche da chi si cimenterà nella fotografia con l’iniziativa Fotografa la tua regata e condividila sui social network con #Genova Regata Storica. Le foto più belle verranno pubblicate sulla pagina facebook Genova Eventi e Cultura. Ci aspettiamo anche una buona presenza di turisti”.

E’ un grande lavoro di tante persone, dagli atleti che vogano a tutti gli altri – ha evidenziato il Sindaco – la regata è un momento importante, sportivo, culturale e turistico. Quest’anno tocca a Genova e stiamo cercando di farlo nel modo più degno, lo spirito agonistico non manca, così come lo spirito sportivo, quale che sia il risultato la preparazione del nostro equipaggio ha fatto segnare un salto di qualità rispetto al passato.
Doria ha poi sottolineato come la regata possa costituire un elemento su cui puntare anche in un’ottica complessiva visto il grande impegno profuso da tante persone, dagli sportivi alle scuole, a tutti quelli che hanno sostenuto questa giornata di festa. Un bilancio positivo quello stilato dal primo cittadino, per la città e per la sua promozione.

La partecipazione delle scuole è stata sottolineata anche da Pino Boero, assessore alla scuola e allo sport che ha illustrato il manifesto dell’evento: i 4 galeoni a remi visti e disegnati dai bambini di tre anni del nido comunale Aquilone, che con molte altri istituti d’infanzia comunali hanno partecipato al concorso “Disegniamo la Regata”. I disegni dei bimbi saranno esposti dal 5 all’8 giugno all’hotel Melià in via Corsica insieme al Trofeo della Regata.

Si respirava un clima di grande coinvolgimento in conferenza stampa, complice la presenza dell’allenatore del galeone genovese Agostino Bignone, un coach tutto grinta, cuore e orgoglio genovese “sono onorato di far parte del team del galeone, sono stato contattato presto dal Comune per occuparmi della guida tecnica del gruppo, con largo anticipo è stato selezionato l’equipaggio e abbiamo cominciato gli allenamenti. La risposta dei ragazzi è stata convincente, sono contento che il team che si è formato sia così coeso e grintoso. La regata sarà molto difficile, soprattutto perché incontreremo equipaggi che mettono in campo atleti professionisti del remo, noi invece siamo dilettanti, ma volevamo che la preparazione avvenisse con il cuore e di questo sono molto orgoglioso. L’amministrazione ci ha seguito come mai prima, dandoci un grande slancio morale, grazie anche a Prà che ci ha accolto e accudito. Ora siamo tornati in porto per gli ultimi giorni di allenamento che faremo sul campo di gara”.

Sabato 7 giugno, alle 4 del pomeriggio in piazza De Ferrari, verranno presentati gli equipaggi, otto vogatori e un timoniere, per far salire così la febbre sportiva e il coinvolgimento della città. Domenica alle 17.30, nel porto di Genova, davanti a calata Zingari gli equipaggi si sfideranno a colpi di remi e vogate sulle caratteristiche imbarcazioni. I colori evocativi delle città e le magnifiche polene le contraddistinguono: il cavallo alato di Amalfi, il drago di Genova che ricorda San Giorgio protettore della città, l’aquila di Pisa che simboleggia l’antico legame tra la repubblica tirrenica e il sacro romano impero, il leone alato di Venezia in ricordo di San Marco Evangelista patrono della città lagunare.

Per il pubblico l’appuntamento è alle 15 in piazza San Lorenzo per ammirare e seguire il corteo storico. Per quanti vorranno assistere alla regata a calata Zingari saranno a disposizione 3000 inviti ritirabili presso gli uffici IAT di via Garibaldi e Caricamento.  Saranno consegnati al massimo due inviti a persona, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

La regata storica sui social network si può seguire su:
facebook: Genova Tursimo, Genova Eventi e Cultura
twitter: GenovaEventi
instagram: genovamorethanthis
Sul web al sito www.visitgenoa.it/it/il-corteo-storico-di-genova

Le imbarcazioni e la gara
Le imbarcazioni in vetroresina hanno sedili fissi, misurano circa 12 metri di lunghezza e il loro peso minimo è di 760 chilogrammi. Gli equipaggi indossano i costumi con i colori delle rispettive repubbliche. Il percorso della gara è di 2.000 metri in linea retta. La manifestazione termina con la consegna del trofeo, lo stendardo del primo premio e la medaglia d’oro all’equipaggio vincitore.
L’edizione genovese della regata è stata organizzata con il concorso di numerosi soggetti, istituzionali e non, che si sono attivati per offrire alla città ed ai turisti una giornata di svago e di cultura. In particolare si sottolinea la collaborazione prestata dalla Associazione Prà Viva e dalla Federazione Italina canottaggio sedile fisso che con compiti differenti hanno curato nel migliore dei modi gli aspetti sportivi ed organizzativi della Manifestazione.

Le modifiche alla viabilità
Dalle 14.30 alle 18 di domenica 8 giugno (fino a cessate esigenze) in piazza Caricamento, piazza della Raibetta, via San Lorenzo, piazza Matteotti, via di Porta Soprana, via Petrarca, piazza De Ferrari, via XXV Aprile, piazza Fontane Marose, via Garibaldi, piazza della Meridiana, via Cairoli, largo Zecca, via Bensa, piazza della Nunziata, via delle Fontane, via Gramsci (lato monte), via Alpini d’Italia, via Marinai d’Italia e Stazione Marittima, sarà istituito il divieto di transito veicolare e dalle 8 alle 20 il divieto di sosta con la rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti. Saranno temporaneamente sospese le limitazioni al transito veicolare in via Balbi per consentire il deflusso dei veicoli provenienti da levante e diretti verso ponente.
Dalle ore 12 alle ore 20 in piazza De Ferrari l’area di sosta taxi sarà soppressa e spostata in via Petrarca, lato levante. Dalle ore 14.30 alle ore 18 il capolinea degli autobus di piazza Caricamento sarà spostato in via Bersaglieri d’Italia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova si prepara alla regata di domenica 8 giugno Genova si prepara alla regata di domenica 8 giugno ultima modifica: 2014-05-30T11:18:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento