Venezia, una rete per promuovere la cultura verde

Parte la seconda fase del progetto Rete Ciclabile della Provincia di Venezia. Terminata la ricognizione e l’analisi delle strutture esistenti nel territorio, si passa ora alla progettazione del sistema integrato di percorsi ed itinerari ciclabili.

La Provincia di Venezia sta lavorando con l’obiettivo di costruire una rete ciclabile capillare e ramificata, capace di offrire, attraverso la mobilità su due ruote, un’alternativa all’automobile, attraverso la promozione dell’uso della bicicletta come vero e proprio mezzo di trasporto, anche  per  gli spostamenti casa-scuola, casa-lavoro o di accesso ai servizi.

Assessore alla Viabilità e Piste Ciclabili Emanuele Prataviera. “Sviluppare una rete ciclabile significa contribuire a ridurre le emissioni CO2, razionalizzare le risorse energetiche, decongestionare la viabilità e anche migliorare la sicurezza stradale.
La rete ciclabile è un sistema integrato fatto sia da piste ciclabili che da strade a scarso traffico. E’ un progetto che si realizza grazie al miglior impiego delle infrastrutture esistenti.

I percorsi ciclabili possono diventare un elemento fondamentale nella pianificazione urbanistica del territorio. Come insegnano le esperienze nordeuropee, lo sviluppo delle vie ciclabili deve basarsi sia su specifiche infrastrutture, sia sulla costruzione di una “cultura verde” – con rilievi di tipo urbanistico, normativo, sociale, culturale – che favorisca l’uso della bicicletta. Il sistema a rete valorizza tutto il territorio provinciale e collega ai grandi percorsi interprovinciali, recuperando, in un quadro organico, la frammentarietà dei percorsi già esistenti o previsti”.

Lascia un commento