Monselice, il batterio killer uccide una bimba di 2 anni

Dramma in Veneto. Una bambina di appena 2 anni, ricoverata nella rianimazione pediatrica dell’ospedale di Padova per le conseguenze di una sospetta infezione da Escherichia coli, è deceduta. La morte cerebrale è stata dichiarata già la notte scorsa. Secondo quanto si è appreso, dopo il consenso dei genitori della piccola, sono stati donati gli organi. Le sue condizioni cliniche erano precipitate giovedì dopo un peggioramento di fegato e reni. I sanitari padovani non avrebbero ancora individuato il ceppo del batterio killer. Oltre che al centro di microbiologia patavino campioni biologici sono stati inviati all’ospedale Spallanzani di Roma. Altri due bambini affetti da E.Coli provenienti da altre zone erano stati ricoverati in Pediatria ma sono già guariti e dimessi. Alcuni dati preliminari sulla natura del batterio Escherichia Coli che avrebbe colpito la bimba si potrebbero avere già in serata. Le analisi dovranno determinare il ceppo a cui appartiene il microrganismo e altri elementi utili per risalire alla trasmissione dell’infezione.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin