Come piazzare scommesse sportive aiuta lo sviluppo personale e cosa fare per avere effetto

88

Le scommesse sportive sono un ottimo esempio di hobby che aiuta a sviluppare tratti caratteriali utili, naturalmente con un approccio sensato. Alcuni erano soliti pensare che si trattasse esclusivamente di giocatori d’azzardo completi. Ovviamente non è così. Parliamo di quali aree della vita possono trarre beneficio dalle scommesse sportive.

Resistenza e controllo emotivo

Questa è la cosa più importante che uno scommettitore esperto acquisisce. Senza la capacità di controllarsi, solo gli scommettitori eccezionalmente fortunati si ritrovano a vincere. Quando le scommesse sportive “vanno” una dopo l’altra, è difficile non essere tentati di scommettere di più, senza prestare attenzione alle quote. Ma chi è avvisato è avvisato. Giocate per piccole somme e osservate voi stessi, cercando di non farvi trasportare, contenendo l’eccitazione. Gradualmente l’abitudine a controllare gli scoppi emotivi si diffonderà anche in altri ambiti della vita.

La capacità di gestire i fallimenti e di imparare dagli errori

Anche gli scommettitori di successo hanno periodi di insuccesso in cui le perdite si susseguono. Lo stesso accade nella vita. Se siete in grado di sopportare una striscia nera senza perdere la calma, sarà molto più facile affrontare i problemi. Preparatevi in anticipo alle inevitabili scommesse perdenti.

Tutte le scommesse sportive perdenti devono essere analizzate attentamente e capire quale sia stato il motivo della decisione sbagliata. I motivi tipici e le conclusioni da trarre:

  • Mancanza di informazioni sull’evento sportivo. Raccogliere più dati la prossima volta.
  • Mancanza di analisi approfondita. Approccio allo studio della statistica più approfondito.
  • La previsione è stata dettata semplicemente dall’emozione, da un impulso. Imparate a controllarvi.
  • Il risultato era fondamentalmente imprevedibile. Impariamo a cercare partite in cui le probabilità degli avversari sono più prevedibili da un lato, e a non preoccuparci troppo dall’altro.

Pensiero analitico

È già stato detto più volte che la base del successo è l’analisi e il controllo delle emozioni. È proprio così. Scommettere sull’intuito è una strategia sbagliata. La chiave del successo è lo studio accurato della storia degli incontri personali, delle notizie sulla forma fisica e sulla motivazione degli atleti, delle decisioni degli allenatori e così via. La capacità di raccogliere ed elaborare una tale quantità di informazioni vi tornerà utile nel lavoro o negli affari. Inoltre, è possibile sviluppare questa utile abilità praticamente sotto forma di gioco, su esempi dal vivo.

Affrontate ogni scommessa con serietà, cercando di vincere, ma senza sovraccaricarvi. Per ottenere tutti gli effetti positivi, è necessario piazzare scommesse sportive per divertimento (altrimenti non ci sarà alcuna motivazione a continuare).

Capire le statistiche

È necessario capire che un giocatore di successo sviluppa una conoscenza specifica dei modelli statistici, un’abitudine a lavorare con i numeri e le tendenze, tra le altre cose. Molti scommettitori studiano specificamente la matematica per lavorare meglio con le informazioni – e le conoscenze secche poggiano su un terreno ben preparato.

Allargare gli orizzonti

I bookmaker a volte offrono nelle loro linee eventi di un’ampia varietà di sport. Avete mai sentito parlare di floorball, netball o pesapallo? E le corse con i cani da slitta? Molti ne hanno sentito parlare per la prima volta quando hanno iniziato a scommettere sullo sport.

La nostra mente ha bisogno di essere costantemente alimentata con qualcosa di nuovo, brillante e insolito. Questa è la chiave per conservare a lungo la chiarezza di pensiero e la capacità di adattarsi in modo flessibile alle diverse situazioni. Naturalmente, le fonti di informazioni fresche sono numerose (viaggi, nuove conoscenze, lingue straniere). Tuttavia, la maggior parte delle fonti deve essere pagata: tempo, denaro, sforzo di volontà. E con le scommesse c’è la possibilità di guadagnare, ma si tratta prima di tutto di un gioco.