Quale lavatrice scegliere e come tenerla pulita

367

Le lavatrici sono degli elettrodomestici che si utilizzano in molti giorni della settimana a seconda delle proprie esigenze. Vengono scelte con caratteristiche differenti e adeguate al numero di persone presente in una famiglia, oppure dalle svariate funzionalità che offre al cliente: tali opzioni, soprattutto durante l’acquisto, non sono affatto da sottovalutare in quanto la lavatrice ha una durata di vita alquanto elevata. E’ pertanto fondamentale comprendere quale modello scegliere per soddisfare le proprie esigenze e come pulirla accuratamente.

Guida all’acquisto della lavatrice

Al fine di scegliere correttamente la lavatrice si devono prima analizzare i propri bisogni: se ad esempio si è in numerosi in famiglia, sicuramente servirà una lavatrice più ampia rispetto a quella per una singola persona. Una volta stabilite le proprie priorità e le funzionalità che deve offrire la lavatrice si possono ricercare i svariati modelli presenti in commercio.

E’ quindi possibile analizzare i seguenti criteri: programmi, funzionalità, dimensioni, manutenzione e consumo. Ciascuno di questi è importante per la qualità della lavatrice. In primo luogo si consiglia di prestare attenzione alle dimensioni di una lavatrice, la quale deve essere disposta in uno spazio adeguato e dove ci si può muovere liberamente.

Inoltre lo stesso cestello deve avere una capienza adeguate alle proprie esigenze: solitamente una sola persona può utilizzare un cestello di 5 chilogrammi, mentre una famiglia composta da quattro o cinque persone necessita di un cestello di almeno 8 chilogrammi.

Oltretutto è importante prestare attenzione alle funzionalità desiderate in una lavatrice, soprattutto per chi ha esigenze molto specifiche riguardo i suoi capi d’abbigliamento. Determinati modelli di questi elettrodomestici sono wi-fi e appositamente realizzati per essere gestiti anche da remoto: tale funzione è utile soprattutto per chi viaggia tanto per lavoro.

Anche i programmi rientrano nei criteri di scelta, in quanto sono quelli che consentono di ottimizzare il lavaggio di capi particolari. E’ possibile comperare una lavatrice avente programmi per jeans, capi colorati o neri, macchie complicate da rimuovere o volti all’igienizzazione.

Si consiglia infine di prestare particolare attenzione al consumo: è infatti consigliabile scegliere i modelli di classe A+++ e non inferiori ad A. Così facendo si avrà un maggior risparmio energetico e un lavaggio silenzioso. Se si desidera vedere svariati modelli di lavatrici o suggerimenti volti all’acquisto è possibile visitare il sito web www.migliorlavatrice.it.

Pulizia della lavatrice

Una volta acquistata la lavatrice è importante tenerla pulita al fine di evitare che in un prossimo futuro possano presentarsi problematiche. Lo sporco, se non rimosso in maniera costante, può infatti creare dei danni alla lavatrice fino ad accorciarne la durata di vita. Tali problematiche si possono direttamente evitare con una semplice manutenzione e pulizia costante.

In primo luogo si deve pulire il filtro di scarico, al quale si può avere accesso manualmente: questo è un componente fondamentale dell’elettrodomestico ce consente di far passare l’acqua sporca al tubo di condotta.

E’ possibile che durante il passaggio dell’acqua dei residui di sporco possano incastrarsi nel filtro e creare delle problematiche che, se non risolte subito, possono peggiorare nel corso del tempo.

Oltre alla manutenzione e alla pulizia del filtro anche la scelta del detersivo è importante al fine di salvaguardare il proprio elettrodomestico. Infatti si consiglia di scegliere un prodotto che non sia in grado di poter danneggiare la lavatrice dopo tanti utilizzi. Sono consigliati detersivi di origine naturale o biodegradabili.

Anche la quantità del detersivo è un fattore importante per evitare che vi siano sprechi inutili o che la lavatrice possa avere dei malfunzionamenti, così come la tipologia del detersivo. Sono infatti preferibili i detersivi liquidi rispetto a quelli solidi, fatta eccezione per i casi in cui vi sono delle macchie difficili da rimuovere.

In conclusione è possibile affermare che sono presenti tante tipologie di lavatrici aventi differenti programmi, funzionalità, dimensioni e consumi. E’ preferibile scegliere quella più adeguata alle proprie esigenze o preferenze, prestando attenzione alla manutenzione e pulizia dell’elettrodomestico una volta acquistato.