Recuperare anni scolastici: ecco come

91

Quella di recuperare anni scolastici è un’esigenza che riguarda tantissime persone e, fortunatamente, si tratta di un obiettivo assolutamente realizzabile. Oggi, infatti, diverse scuole private consentono di recuperare anni scolastici perduti a causa di bocciature, problemi personali e quant’altro, Studenti&Docenti ad esempio consente di prendere il diploma in un anno tramite un percorso di studi intensivo, ma come ci si può muovere? Come si può “cancellare” una bocciatura o comunque recuperare anni perduti? Andiamo a scoprilo.

La scuola privata offre opportunità diverse rispetto alla scuola pubblica

Iniziamo subito col dire che quanto può essere compiuto in una scuola privata, non vale per la scuola pubblica. La scuola pubblica, infatti, non consente di svolgere due anni in uno, al momento l’unica possibilità di abbreviare il percorso di studi è quella di anticipare al termine del quarto anno di scuola superiore l’effettuazione degli esami di Maturità, solo laddove si possano vantare dei risultati didattici di alto livello.

Nella scuola privata, invece, gli anni perduti possono essere recuperati in maniera assolutamente legale: se ci si affida ad un istituto privato riconosciuto dallo Stato come quello menzionato, infatti, il superamento dei singoli anni di corso è del tutto equiparato a quello relativo alla scuola pubblica.

Il discorso vale anche per quanto concerne il rilascio del diploma finale: non vi è alcuna differenza tra un diploma conseguito in un istituto privato e quello conseguito in un istituto pubblico. Se si vogliono recuperare degli anni scolastici, dunque, non bisogna fare altro che rivolgersi a degli istituti privati.

Come è reso possibile lo svolgimento di due anni scolastici in uno

Sul piano pratico, lo svolgimento di due anni in uno è reso possibile grazie alla strutturazione di un percorso di studi “ad personam”, in cui la didattica è organizzata in modo estremamente flessibile per venire incontro alle esigenze dell’allievo.

Lo studio svolto è ovviamente intensivo, essendo più corposo di quanto si dovrebbe svolgere in un anno scolastico tradizionale, ma la presenza di tutor dedicati riesce davvero a fare la differenza.

Questi professionisti, infatti, seguono minuziosamente il singolo allievo, correggendo per tempo eventuali errori o chiarendo altrettanto tempestivamente i dubbi e mantenendo il livello di impegno e di attenzione su livelli costanti. Anche gli insegnanti pubblici, ovviamente, svolgono questi delicati compiti, ma dovendo gestire un’intera classe piuttosto che una singola persona, fanno inevitabilmente più fatica.

Come si procede una volta che l’anno scolastico è stato recuperato

A questo punto ci si starà probabilmente chiedendo: ma cosa si deve fare una volta recuperato l’anno perduto? Ebbene, lo studente può scegliere di proseguire come meglio crede: se vuol tornare a frequentare una scuola pubblica può assolutamente farlo, che sia anche la medesima dove ha subito una bocciatura, allo stesso modo può iscriversi a un’altra scuola privata oppure può semplicemente continuare a studiare nella scuola privata in cui è iscritto, sostenendo presso la medesima gli esami di maturità e conseguendo così il diploma finale. Il recupero di anni scolastici, dunque, è assolutamente possibile e può essere davvero un’ottima opportunità.