Come ottenere e utilizzare i bonus vacanze 2022

145

C’è un po’ di confusione tra i turisti a proposito del bonus vacanze 2022: secondo qualcuno non è più in vigore, mentre secondo altri esiste ancora. Ebbene, la realtà dei fatti è che il bonus c’è ancora, ma è possibile usufruirne unicamente rispettando specifici requisiti e condizioni ben precise. Vale la pena di scoprire, allora, quali sono le categorie di persone che ne hanno diritto, e quali sono gli importi a cui si può accedere. Prima di tutto, però, occorre chiarire che per usufruire di questo bonus non è necessario presentare una richiesta ad hoc, anche perché non stiamo parlando della somma di 500 euro prevista in precedenza. Per accedere al bonus è indispensabile partecipare ad alcuni bandi, che però non sono aperti a tutti. Sei incuriosito da questa opportunità? Allora segui questo link per scoprire di più sul bonus vacanze 2022 e capire se anche la tua famiglia può averne diritto.

Come è cambiato il bonus vacanze

In passato il bonus vacanze aveva un importo variabile, compreso tra i 150 e i 500 euro. Questo tipo di bonus, però, non esiste più e di conseguenza non può essere ottenuto. Esiste invece un altro tipo di bonus vacanze, ma sono mutati i requisiti che devono essere rispettati per accedervi, come pure le modalità di fruizione. Il bonus viene riconosciuto, per il 2022, a chi partecipa a tre diversi bandi che sono stati pubblicati dall’Inps e che riguardano tre categorie di destinatari: i pensionati, i docenti e gli studenti. Nel caso in cui si faccia parte di una di queste categorie, è possibile partecipare al bando, ovviamente a patto di soddisfare i requisiti indicati.

Il bando Estate INPSieme estero e vacanze tematiche in Italia 2022

Gli studenti hanno la possibilità di partecipare al bando Estate INPSieme estero e vacanze tematiche in Italia 2022 che dà diritto al bonus vacanza 2022: si tratta di un’opportunità disponibile per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e che può essere utilizzata anche per soggiorni all’estero nel corso dell’estate 2022, a patto che il rientro avvenga entro il 4 settembre. Il bando non riguarda, però, tutti gli studenti; possono accedervi unicamente i figli di pensionati o lavoratori dipendenti della pubblica amministrazione, e solo se non sono stati bocciati durante l’anno scolastico passato. Entrando nel dettaglio delle cifre relative al bonus vacanza 2022 destinato agli studenti, per un soggiorno della durata di otto giorni l’incentivo previsto è di 600 euro, mentre per un soggiorno della durata di quindici giorni si arriva a un massimo di 1000 euro. Ciò vale unicamente per i viaggi in Italia, in quanto per i soggiorni all’estero si può arrivare fino a un contributo di 2mila euro per le vacanze che durano due settimane.

Il bonus per gli insegnanti

. Ce n’è uno, come detto, anche per gli insegnanti. Si tratta dei bandi che riguardano i soggiorni che vengono effettuati in strutture speciali note con il nome di Case del maestro per vacanze invernali, primaverili ed estive. Al bando per questo bonus possono partecipare gli insegnanti in pensione o in servizio che sono iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale, insieme con i loro familiari e i loro coniugi, inclusi i vedovi e gli orfani di età minore di 18 anni di soggetti iscritti deceduti. I soggiorni possono essere effettuati entro il prossimo 17 settembre.

Come funziona il bonus per i pensionati

Infine, nella rassegna di incentivi occorre citare il bonus vacanza 2022 per i pensionati, che per accedervi devono partecipare a Estate INPSieme Senior 2022, un bando disponibile non solo per i pensionati, ma anche per i loro coniugi e per i loro figli disabili conviventi. Grazie ad esso, si può prendere parte a un soggiorno estivo, fino al mese di ottobre, in una località culturale, termale, di montagna o di mare. La partecipazione al bando è aperta agli appartenenti alla Gestione Fondo Ipost, alla Gestione Dipendenti Pubblici e alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Il bonus vacanza 2022 per i pensionati ha un importo variabile a seconda della durata del soggiorno e al valore Isee del pensionato. In particolare, nel caso di un Isee inferiore a 8mila euro, il bonus vacanza può essere di 800 euro o di 1.400 euro a seconda che si tratti di soggiorni di 8 giorni e 7 notti o di 15 giorni in Italia. Nel caso di un Isee superiore a 8mila euro, invece, il bonus vacanza diminuisce in maniera graduale, fino a raggiungere il 60% del valore per i soggetti che hanno un Isee di più di 72mila euro e per coloro che inoltrano la richiesta pur non avendo un Isee valido.