Qualità organolettiche e benefici per la salute derivati da consumo di olio d’oliva EVO

175

Come abbiamo potuto notare, sempre più persone, giovani e adulti hanno iniziato un percorso di benessere fisico che parte proprio dal concetto cardine di un’alimentazione più sana, controllata e quindi corretta. Adesso mentre alcune persone si rivolgono a cibi nostrani, prodotti privi di OGM e prodotti biologici, altri si concentrano sui loro metodi di cottura, come l’utilizzo di olio extra vergine di oliva. Di conseguenza, molte persone tendono a concentrarsi principalmente sui benefici dell’olio extravergine.

L’olio d’oliva EVO è considerato un olio da cucina salutare alternativo all’olio vegetale tradizionale, motivo per cui sempre più persone si orientano su questo tipo di scelta.

 Che cos’è esattamente l’olio extravergine di oliva e come viene prodotto?

L’olio d’oliva è l’olio estratto dalle olive che vengono estratte dall’olivo. Le sue origini vantano una storia lunga e importante, visto che ritiene sia stato scoperto nell’antica Grecia, terra fertile di mito, storia e saggezza, anche in termini di medicina olistica e tradizionale. Pertanto l’olio d’oliva è considerato un tassello importante per la dieta mediterranea. Le olive vengono compresse ad alta pressione fino a quando non rilasciano il loro estratto. Le olive vengono frantumate, mescolate, quindi separate dalla polpa e dalla materia solida per estrarre l’olio crudo. Quando l’olio di sansa d’oliva viene raffinato, viene fatto in tre livelli: olio d’oliva raffinato, vergine ed extra vergine. L’olio extravergine di oliva è il meno raffinato e lavorato tra i tre.

Pertanto, l’olio extra vergine di oliva è considerato il tipo più salutare perché è per lo più naturale e standardizzato per la purezza. Mantiene anche il gusto e l’odore dell’erba fresca tagliata, del pomodoro verde e persino delle banane. L’EVO ha un gusto distinto perché è ricco di antiossidanti fenolici, uno dei principali vantaggi dell’olio extra vergine di oliva.

Composizione dell’Olio Extravergine di Oliva

I benefici dell’olio extravergine di oliva sono da attribuire alla sua composizione nutrizionale. Contiene una discreta quantità di vitamine K ed E, di molti acidi grassi monoinsaturi benefici. In media un cucchiaio (13,5 grammi) di olio extravergine di oliva contiene i seguenti ingredienti:

Grassi monoinsaturi: 73% (costituito principalmente da acido oleico)

Grassi saturi: 14%

Vitamina E: 12% del DV (Valore Giornaliero)

Vitamina K: 7% del DV

Inoltre, l’olio extra vergine di oliva ha molti potenti antiossidanti: possono aiutare a combattere varie malattie e rafforzare il sistema immunitario umano. I principali antiossidanti nell’olio extra vergine di oliva includono l’oleocantale antinfiammatorio e l’oleuropeina, una sostanza che protegge il colesterolo LDL (colesterolo cattivo) dall’ossidazione.Infine, l’olio extravergine di oliva ha anche un alto rapporto omega-6/omega-3 (oltre 10:1). Tuttavia, questo non è motivo di preoccupazione perché la quantità complessiva di grassi polinsaturi è ancora considerevolmente bassa.

Benefici per la salute dell’olio extravergine di oliva

Comprendere la composizione naturale dell’olio extra vergine di oliva aiuta a capire come ogni singolo nutriente apporta benefici al corpo umano. I seguenti benefici per la salute dell’olio extra vergine di oliva sono veri per tutti coloro che lo consumano.

Una grande quantità di antiossidanti

Il metodo di estrazione naturale e la raffinatezza minima assicurano che l’olio extra vergine di oliva mantenga la maggior parte dei suoi nutrienti e antiossidanti. L’olio d’oliva EVO contiene oltre 30 diversi tipi di composti fenolici, potenti antiossidanti che proteggono il tuo corpo dai radicali liberi. I radicali liberi sono molecole responsabili dell’invecchiamento, delle malattie e del danno cellulare. Le grandi quantità di antiossidanti combattono l’infiammazione e proteggono il colesterolo nel sangue dall’ossidazione, riducendo efficacemente il rischio di malattie cardiache.

L’olio d’oliva: ricco di grassi monoinsaturi sani

Il 14% dell’olio extravergine di oliva è costituito da grassi saturi e l’11% da grassi polinsaturi, inclusi gli acidi grassi omega-6 e omega-3. Tuttavia, la maggior parte dell’acido grasso nell’olio d’oliva è l’acido oleico, un grasso monoinsaturo che costituisce il 73% del contenuto totale di olio. Uno studio recente ha scoperto che l’acido oleico riduce qualsiasi forma di infiammazione e può avere effetti positivi sui geni legati alle cellule tumorali (soprattutto il cancro al seno). Poiché i grassi monoinsaturi sono resistenti al calore elevato, rende l’olio extra vergine di oliva una buona scelta per cucinare (l’olio extra vergine di oliva ha un punto di fumo di 376F). Inoltre, i grassi monoinsaturi si dimostrano utili anche contro le malattie cardiovascolari, aiutando a controllare la pressione alta, i livelli di colesterolo e i livelli di zucchero nel sangue.

Le proprietà antinfiammatorie dell’olio d’oliva

L’infiammazione cronica è tra le principali cause di malattie, come cancro, sindrome metabolica, diabete di tipo 2, artrite e morbo di Alzheimer. È dimostrato che l’olio extra vergine di oliva aiuta a ridurre l’infiammazione cronica, avendo così ampi benefici per la salute. Questo effetto antinfiammatorio è principalmente dovuto agli antiossidanti; più specificamente, è a causa dell’oleocantale: funziona in modo simile ad altri farmaci antinfiammatori, come l’ibuprofene. Anche avere 50 ml di olio extra vergine di oliva può avere lo stesso effetto di quello del 10% della dose di ibuprofene per adulti. L’acido oleico, il principale acido grasso nell’olio extra vergine di oliva, può anche ridurre i livelli di infiammazione della proteina C-reattiva (CRP). Alcuni studi dimostrano addirittura che, a lungo termine, il tuo corpo può costruire una difesa naturale contro le infiammazioni se continui a usare l’olio extravergine di oliva in quantità decenti.

Diversi studi hanno dimostrato che le malattie cardiache sono relativamente meno comuni nei paesi mediterranei, dove c’è un alto consumo di olio d’oliva. Sebbene non significhi necessariamente che l’olio d’oliva svolga l’unico ruolo, svolge un ruolo nella riduzione delle malattie cardiache. L’olio extravergine di oliva contiene composti attivi che hanno proprietà cardio-protettive, come prevenire l’aterosclerosi e abbassare la pressione sanguigna, tra le altre cose. Gli studi hanno scoperto che le persone che consumano olio extra vergine di oliva di alta qualità e seguono una dieta povera di grassi tendono ad essere a minor rischio di malattie cardiache. Tra le qualità di olio d’oliva EVO citiamo quelli prodotti nel sud Italia e in particolare l’Olio di Calabria IGP del Sersale, che viene realizzato quasi esclusivamente dalla coltura della pregiata oliva Carolea. Un tipo di oliva diffuso e peculiare del territorio calabrese e del meridione d’Italia.