A cosa servono le barriere antirumore?

159

L’incremento del traffico stradale e ferroviario e degli stabilimenti industriali ha indubbiamente messo di fronte tutti al problema concreto dell’inquinamento acustico. Con questo fenomeno, infatti, non ci si riferisce solamente a rumore generato dal traffico stradale e ferroviario, ma anche a quello prodotto dai centri industriali.

Strade urbane ed extraurbane, autostrade, ferrovie, zone logistiche ed artigianali: sono luoghi in cui il problema dell’inquinamento acustico (o rumore ambientale) si manifesta in tutta la sua pericolosità. Non è solo fastidioso ma può anche essere causa di problemi di salute, soprattutto quando l’esposizione al rumore è prolungata o quando il rumore è particolarmente intenso. Fortunatamente esistono soluzioni efficaci per risolvere il problema: la più efficace e performante è rappresentata dalle barriere acustiche antirumore by Alfakel.

Che cosa sono

Si tratta di pannelli modulabili montati uno accanto all’altro e realizzati con materiali fonoisolanti e fonoassorbenti. Vengono installate nei pressi dei centri urbani, in corrispondenza di quei luoghi in cui il fenomeno dell’inquinamento acustico è particolarmente intenso ed è quindi necessario contenerlo.

Le barriere acustiche, quindi, sono in grado di:

  • bloccare le onde acustiche e isolare le fonti di rumore (potere fonoisolante);
  • ridurre il riverbero, quindi migliorare l’acustica dei luoghi vicini alle fonti di rumore (potere fonoassorbente).

L’installazione delle barriere è sempre preceduta da uno studio di fattibilità, che consente di rilevare l’entità dell’inquinamento acustico e quindi di progettare la soluzione migliore (anche dal punto di vista estetico) per la bonifica del luogo in esame.

I materiali di costruzione

I materiali di costruzione devono innanzitutto garantire un buon livello di insonorizzazione. Solitamente vengono impiegati legno, acciaio, alluminio, vetro stratificato, in cui vengono inseriti materassini in fibra minerale, spugna, gomma, che garantiscono un potere fonoisolante e fonoassorbente.

I materiali elencati vengono utilizzati nella parte esterna dei pannelli perché garantiscono una buona resistenza nel tempo e agli agenti atmosferici, inoltre richiedono una manutenzione sporadica. Ma non solo: sono personalizzabili e anche nella loro forma originaria sono materiali che riescono ad avere un impatto visivo contenuto in qualsiasi tipo di ambiente, sia urbano che naturale.