Materasso per bambini 3 anni: la soluzione più adatta

70

Dormire bene è vitale. Riposare è una prerogativa di tutti, bambini e adulti. La qualità del riposo incide sulle performance giornaliere, ma soprattutto sul benessere psicofisico. E’ bene rispettare, dunque, il numero di ore da dedicare al sonno o il giusto supporto da assicurare alla schiena e al corpo in generale.

Per questi motivi scegliere il materasso più adatto alle proprie esigenze è estremamente importante. In particolare, per ogni genitore, questa scelta richiede la massima attenzione per preservare il sonno dei più piccoli. Ci sono età in cui regolare e agevolare il riposo dei bambini è fondamentale; ad esempio, nella scelta di un materasso per bambini di 3 anni, che si differenzia per caratteristiche, misure e materiali. Alcune di queste peculiarità possono variare in base alle preferenze dei genitori, altre sono quelle consigliate dagli esperti per agevolare il sonno dei bambini.

Materasso per bambini: la scelta è in base all’età

Dai primi giorni di vita e fino all’adolescenza, i bambini hanno bisogno di dormire su un materasso adeguato; vanno considerate pertanto dimensioni e struttura.

Partiamo da un dato di fatto: i neonati dormono fino a 16 ore al giorno, o almeno questo è il loro fabbisogno giornaliero di sonno. Per questo motivo il primo materasso per la culla deve rispondere a precise condizioni, pertanto è preferibile sia morbido, ma non cedevole, nonché garantire ai più piccoli benessere e tutta la comodità di cui hanno bisogno.

Le dimensioni di un materasso per bambini rispondono a precisi requisiti enunciati dalla normativa europea UNI 11036. In particolare, le misure di un materasso per bambini piccoli devono essere comprese tra 90 e 140 cm di lunghezza e 50 e 70 cm di larghezza. In seguito, possono ovviamente passare al letto “da adulto”, con le dimensioni standard, come 80×190, etc.

Di pari importanza è la composizione del materiale utilizzato per la realizzazione del materasso: per i bambini nei primi anni di vita sono consigliati i materassi in fibre naturali, con trattamenti antiacaro e con una struttura antisoffocamento.

Se ne parla tanto del materasso antisoffoco, una tipologia di prodotto preferita soprattutto dai genitori per neonati e bambini fino ai 3 anni di età. Si tratta di un materasso che ha una densità inferiore rispetto agli altri tipi di materassi, che permette all’aria di attraversarlo con facilità ed evitare il rischio di soffocamento del bambino se dovesse dormire a pancia in giù.

Materiale materassi per bambini: dalle fibre al lattice

Materassi per bambini. Oggi c’è l’imbarazzo della scelta in fatto di materiale e composizione, ma è bene sapere che per l’acquisto di un materasso vanno considerate l’età e le necessità del bambino.

La differenza sta tra neonati e bimbi più grandi: mentre per i primi è indicato scegliere un materasso in fibre naturali come cotone o lana, a cui saranno abbinati cuscino, lenzuola e federe, per i bambini dai 3 anni in su è possibile orientarsi sulla scelta di un materasso in lattice o con molle insacchettate. Entrambe le tipologie di materasso assicurano un sostegno maggiore al bambino in fase di crescita, perché si adattano alla forma del corpo.

Per molti, ma non per tutti. Infatti in caso di allergie alla polvere e agli acari, l’opzione più funzionale risulta la scelta di un materasso in lattice naturale o un materasso antiacaro.

Cosa sapere sui materassi per bambini

I materassi, come ogni altra tipologia di accessorio indispensabile al benessere di un bambino nei primi anni di vita, vanno gestiti con attenzione e cura, pertanto è necessario rispettare piccole accortezze volte anche a una manutenzione ottimale del materasso.

Prima di tutto, è importante arieggiare il materasso almeno una volta al giorno, separandolo dalle lenzuola. E’ buona pratica non rifare il letto subito, bensì scuotere lenzuola e coperte e lasciarle riposare qualche minuto per permettere all’umidità di evaporare. Per proteggere il materasso da agenti esterni, consigliabile è l’uso di un coprimaterasso che può essere lavato regolarmente .

Un altro accorgimento, nonché ottimo metodo per eliminare gli acari della polvere è quello di appoggiare ogni tanto il materasso alla finestra al sole.

Un ulteriore consiglio è quello di non riutilizzare il materasso di fratelli e sorelle maggiori sia per una questione di igiene, ma anche di specifiche esigenze posturali e di buon sonno.

In sostanza, un buon materasso per bambini deve adattarsi al peso e alla forma del corpo che muta durante la fase di crescita e dare sostegno alla colonna vertebrale.