Parco di Monte Urpinu: la coppia di oche Pepito e Ciuffetta ha allargato la propria famiglia

101

Presso il Parco di Monte Urpinu, è accaduto un evento che non si verificava da ormai dieci anni: la coppia di oche Pepito e Ciuffetta ha allargato la propria famiglia con tre piccoli pulli, nati dalla schiusa delle uova avvenuta nella voliera del parco cittadino, la cui fauna si è ora ulteriormente arricchita. Attualmente i giovani pulli, in compagnia dei loro genitori, si trovano protetti all’interno della voliera del parco, in attesa che raggiungano la loro forma autonoma e possano poi abituarsi a vivere in libertà nei prati e negli specchi d’acqua del Parco di Monte Urpinu.

Su iniziativa dell’Assessore del Verde Pubblico Giorgio Angius e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili Marina Adamo, la scelta dei nomi dei tre pulli verrà affidata alle bambine e ai bambini della Scuola Primaria di Via Garavetti, adiacente al parco: l’Amministrazione intende così sensibilizzare i giovanissimi studenti, facendo loro seguire la crescita dei pulli, a partire dall’individuazione del nome. Buone notizie anche per quanto riguarda la coppia di cigni che nelle scorse settimane è stata trasferita dal Parco Metropolitano di Monte Claro al Parco Comunale di Monte Urpinu: mentre le uova sono al sicuro in un’incubatrice sino alla loro schiusa, i due maestosi cigni si sono perfettamente ambientati negli specchi d’acqua in prossimità dell’ingresso di Via Leo.