Venezia, Premio Intercontinentale di arte letteraria “Le nove muse” 2022

563

La cerimonia di premiazione l’11 giugno al Centro Culturale Candiani di Mestre,  tutti i vincitori e insigniti speciali

 

VENEZIA – Si è concluso l’imponente lavoro della Commissione giudicatrice nella valutazione delle numerose opere presentate in concorso al Premio Intercontinentale di Arte Letteraria “Le Nove Muse”, edizione 2022. Il 31 maggio ha potuto così deliberare sul conferimento dei Premi Speciali e sulla classifica dei Vincitori nelle varie sezioni del concorso letterario che, di anno in anno, va accrescendo il suo prestigio nel panorama culturale e letterario internazionale.

Il Premio, che vede alla Presidenza l’insigne poetessa e critica letteraria Marina PRATICI, infaticabile operatrice culturale, schiera infatti un eccellente panel di Presidenti onorari, quali Jorge ALACEVICH, Sergio CAMELLINI, Laura EPHRIKIAN, Lovelin P. EYO, Gerda GARCIA HERNANDEZ, Dinos S. KOUBATIS, Goffredo PALMERINI, Regina RESTA, Emir SOKOLOVIC, Anila VARFI, e un Presidente internazionale del calibro di Hafez HAIDAR, poeta e scrittore, pluricandidato al Nobel per la Pace e per la Letteratura.

La cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso letterario e degli insigniti speciali, alla presenza di Autorità e ospiti, si svolgerà a Venezia Mestre sabato 11 giugno, dalle ore 15:30, presso il Centro Culturale Candiani, in piazzale Luigi Candiani 7, con l’attento cerimoniale predisposto da Gaia Greco, responsabile della Direzione Segreteria, e da Rita Innocenti, responsabile della Direzione Artistica del Premio. Quelle che seguono, dunque, le determinazioni a verbale emesse a conclusione dei lavori dalla Giuria, presieduta da Isabella SORDI e composta da Adriana de CARVALHO MASI, Gennaro DI LEO, Lorenzo MASI, Stefano MASSETANI, Oliva NOVELLO, Carlo PERNIGOTTI, Cristiana VETTORI.

RICONOSCIMENTI SPECIALI

Premio alla Carriera: Ottavia PICCOLO

Primo Premio ‘Opera Prima’: Daniela POGGI

Premio Eccellenza Internazionale Letteratura Cultura: Joan Josep BARCELO

Premio Woman for Culture and for Peace: Elham HAMEDI

Premio Speciale Eccellenza Poesia, in ricordo di Fiammetta Galletta: Anita MENEGOZZO

Premio alla Carriera alla Memoria: Michele PRISCO

Premio Eccellenza Letteratura in ricordo di Michele Prisco: Giovanni RONZONI

Premio Eccellenza del Territorio: Coro ‘IL MONDO NELLA VOCE’

Premio Eccellenza del Territorio: ACCADEMIA TEATRALE VENETA

Premio Eccellenza Arte e Musica: Sandra Sofia PERULLI

Premio Eccellenza Arte e Impegno Sociale: Paola VOLPATO

Premio Eccellenza Arte e Teatro: Renato GATTO

Premio di Alto Merito Poesia: Enzo BACCA, Vincenzo D’AMBROSIO

Premio di Alto Merito Arte Performativa: Filippo PAPA 

PREMIO LETTERARIO

Sezione A – Poesia Inedita “Monte Elicona”

1° –  Alessandro Inghilterra con la poesia “Forse a primavera

2° – Stefano Baldinu con la poesia “Scarpe rosse n 24”, ex aequo

2° – Maria La Bianca con la poesia “Donne di Kabul”,

3° – Rosalba Griesi con la poesia “Il Vento del sud

3° – Iole Troccoli con la poesia “Verranno fiori” ex aequo

3° – Vittorio Di Ruocco con la poesia “Nel buio profondo che mi rassomiglia” ex aequo

Premio Speciale del Presidente: Emanuela Dalla Libera con la poesia “Portami i tuoi canti ancora”

Premio della Critica: Lucia Lo Bianco con la poesia “I bambini e la guerra”

Premio della Giuria: Antonio Contoli con la poesia “Tramonto”’

Premio di Merito: Rita Bonini con la poesia “Ricordanza”, Augusta Tomassini con la poesia “Fiori di malva”

Menzione d’Onore (in ordine alfabetico): Patrizia Bruno Betti con la poesia “La Strada del mare”, Alba Contino con la poesia “Il fango dentro al fiore”, Isabella Errani con la poesia “Ananke”, Francesco Fedele con la poesia “4 Marzo”, Giorgio Fusco con la poesia “Anime morte”, Luciano Manfredi con la poesia “Amor mio”, Marina Montagnini con la poesia “Spettacolo con naufragio”, Rita Scelfo con la poesia “La notte di Kiev”.

Sezione B – Narrativa Inedita “Sorgente di Aganippe”

1°- Maria Noemi Raitano con l’opera “Inversamente proporzionali”

2°- Daniele Ossola con l’opera “Una killer di troppo”

2°- Amadio Favaro con l’opera “Il segreto del Saccon” ex aequo

3°- Gabriele Andreani con l’opera “Che cosa mi rimane”

3°- Giuliano Fontanella con l’opera “Tornanti”

3°- Cristina Lora con l’opera “Il cielo ha bisogno di leggerezza”

Premio del Presidente: Sabrina Tonin con l’opera “Polenta e latte”

Premio della Critica: Francesco Petrucci con l’opera “Ubi Minor”

Premio della Giuria: Alessandro Cuppini con l’opera “Sotto il segno dei gemelli”

Premio di Merito (in ordine alfabetico): Mauro Montacchiesi con l’opera “Memories of a dinner in cattolica town”, Luigino Vador con l’opera “Spinosa”.

Menzioni d’Onore (in ordine alfabetico): Antonina Brusca con l’opera “Amore ad Auschwitz”, Marino Julo Cosentino con l’opera “La badante russa”, Lavinia Rizzi Carlson con l’opera “Il suono dell’oboe”, Venera Vassallo con l’opera “Escursione nell’entroterra dell’Isola Domenicana. Il cavallo tropicale”.

Sezione C – Poesia Edita “Monte Parnaso”

1°- Franco Donatini con “La solitudine del poeta” (Guido Miano Editore)

2°- Gaetano Carnibella con “La foresta degli specchi” (Italic)

2°- Carla Sautto Malfatto con “Troppe nebbie” (Edizioni Il Saggio) ex aequo

3°- Domenica Alati con “Tra la terra e il cielo” (Aletti Editore)

3°- Giuseppe Barin con “Le brume del cuore” (Europa Edizioni) ex aequo

3°- Giorgio Cittadini con ‘Residui di tuono’ (dreamBOOK Editore) ex aequo

Premio del Presidente: Vito Adamo con “In quest’infinito” (Helicon Edizioni)

Premio della Critica (in ordine alfabetico): Michele Cioffi con “Non avrai bisogno di chiedere” (Fondazione Crystall Association), Lorenza Zuccaro con “Nel grande universe” (CLEUP).

Premio della Giuria: Annalisa Rodeghiero con “A Oriente di qualsiasi origine” (Arcipelago Itaca)

Premio di Merito (in ordine alfabetico): Marinella Cossu con “Poesie veneziane” (Marco Del Bucchia Editore), Maria Rosaria Franco con “La Crisalide” (Porto Seguro Edizioni).

Menzioni d’Onore (in ordine alfabetico): Marco Ambrosi con “Sortilegio d’amore” (Bertoni editore), Monica Cornali con “A convito nel mio cuore – Elevazioni poetiche” (Effatà Editrice), Lorenzo Landini con “Sindrome d’amore” (Pilgrim Edizioni), Licia Mandich con “Un cielo nascosto dietro il solito cielo” (Casa Editrice el squero), Giuseppe Milella con “Catturando l’infinito” (L’incontro Edizioni), Mauro Musetti con “Al vibrar delle parole – Tra passato e presente” (Edizioni Il Fiorino), Mara Penso con “Soffi di poesia” (Dario De Bastiani Editore).

Sezione D – Narrativa Edita e Saggistica “Fonte di Ippocrene”

1°- Bruno Scapini con “Somnium urla dall’universo” (Calibano Editore)

2°- Giovanni Macrì con “180/78” (Progetti di Armonia Edizioni)

2°- Vincenzo Patanè con “Intervista impossibile a Lord Byron & altri” (Cicero Edizioni) ex aequo

3°- Marco Tullio Barboni con “Matusalemme Kid-Alla scoperta di un cuore bambino” (Paguro Edizioni)

3°- Cinzia Della Ciana – Andrea Matucci con “Tre passi con Dante” (Helicon Edizioni) ex aequo

3°- Dario Malini con “Il pane di Gadda” (Lavinia Dickinson Edizioni) ex aequo

Premio del Presidente: Nevio Taucer con “La disobbedienza civile” (Luglio Editore)

Premio della Critica: Elena Magnani con “La segnatrice” (Giunti Editore)

Premio della Giuria (in ordine alfabetico): Flavio Barbiero con “Anno 1186 a.C. nel nome di Sethnakht dall’Egitto a Canaan – L’epopea di Israele” (dream Book edizioni), Alessandro Pierfederici con “Ascesa al regno degli immortali” (Biblioteca dei Leoni LCE Edizioni)

Premio di Merito (in ordine alfabetico): Anna Cantagallo con “Il sole tramonta a mezzogiorno” (Castelvecchi Edizioni), Benvenuto Chiesa con “Incidenti di percorso” (Albatros Edizioni), Anna Maria Disanto con “Accade più in un’ora che in cent’anni” (Aletti Editore), Silvia Favaretto con “Verde Laguna” (ML Mazzanti Libri Meta Liber).

Premio Speciale Romanzo Storico: Lorenzo Pesce con “Da Parigi a Outremer, amore e guerra per i figli di Martino da Mesnil” (Letteratura Alternativa Edizioni)

Menzioni d’Onore (in ordine alfabetico):

Vittorio Casali con “Pensieri e racconti” (Gangemi Editore), Brunello Castellani con “La scelta di Destino” (Diadema Edizioni), Stefano Chiesa con “Valent, Borges, Dalì, Lynch L’universo onirico come aperture alla (com)possibilità” (AlboVersorio Edizioni), Biagio Cilento con “Quel Crocifisso in ferro battuto” (Pubblicato dall’autore), Valter Garatti con “Il merletto Storia di Ann” (Panda Edizioni), Salvatore La Moglie con “Profili letterari del novecento” (Macabor 2020), Vander Penazzi con “Piccole Grandi Storie” (Edizioni Antica Humana).

PRIMO PREMIO VOCI DAL MONDO – AUTORI STRANIERI

(in ordine alfabetico)

Houda Aumeur con “Quando la forza supera il dolore” (Armando Editore)

Aissatou Kofache con “Nel profondo dei cuori”

Miguel Angel Acosta Lara con “Quello che abbiamo” (Que hemos aprendido)

Ismete Selmanaj Leba con “Presunzione di colpevolezza” (Calibano Editore)

Veronica Paredes con “Timidi bagliori”

Maja Herman Sekulic con “Il grande progetto” (Il cuscino di stelle Edizioni)

Tatjana Dordević Simić con “Il pioniere” (besamuci edizioni)

Alimatou Sall con “Afroitaliani” (Abrabooks Edizioni)

Primo Premio

GIOVANI AUTORI IN MEMORIA DI GABRIELE GALLONI

I bambini della classe IV D – Plesso P.W.I.C con “Poesia per la Pace” (Insegnante Domenico Pujia)

***

Grande soddisfazione esprime la Presidente del Premio Marina PRATICI, sia per il numero dei concorrenti al concorso letterario, dall’Italia e dall’estero, sia per l’elevata qualità delle opere presentate, a conferma della costante crescita di prestigio del Premio Intercontinentale di Arte Letteraria “Le Nove Muse”. Un particolare ringraziamento, infine, rivolge alla Giuria del Premio per la laboriosa e attenta valutazione delle numerose opere in concorso.

Goffredo Palmerini