I municipi più affascinanti d’Italia

176

Non c’è posto migliore per apprezzare appieno la storia e l’architettura di una città che il suo municipio. Gli edifici governativi in Italia non sono sempre quello che ci si aspetterebbe; infatti, molti sono palazzi sontuosi con affreschi mozzafiato di artisti di fama mondiale e soffitti ornati che grondano di foglie d’oro. Molti dei municipi più spettacolari d’Italia sono stati costruiti durante il Rinascimento, quando erano finanziati da ricchi cittadini come simboli di potere, vediamo in questo articolo quali sono i più affascinanti.

Municipio roma I

Il Municipio Roma I, simbolo di passione e determinazione, è la capitale d’Italia da 12 secoli. La storia di Roma I inizia nel Rione Pigna, oggi Pigna, quartiere del centro città tra l’Isola Tiberina e la Piramide Cestia. Fu qui che la classe senatoria creò il suo centro cittadino. Fu in questo quartiere che Mecenate, amico di Augusto con la sua Via Salaria Nova, iniziò i lavori per la costruzione della grande Domus Aurea. L’Impero Romano fu governato da questo quartiere.

Municipio Milano I

Fulcro storico dell’amministrazione della città, il Municipio I di Milano è un edificio imponente con una lunga e fruttuosa storia. È una delle due sedi principali del Comune di Milano e come tale ospita due diversi hotel: Hotel Residence Ragazzi e Hotel Residence Ragazzi Centrale. La struttura può essere fatta risalire al 1262 quando fu costruita da Filippino un fiduciario di Ambrogio di Visconti, ma da allora ha subito molti cambiamenti, tra cui restauri completi dopo essere stata distrutta dai bombardamenti alleati nel 1944.

Municipio VII Ponente Genova

A metà del 1800, il Municipio VII Ponente Genova era un quartiere in sviluppo nella città di Genova dell’epoca. Arroccato sulle colline che si affacciano sul mare, era noto per la sua vista. Composto da diverse chiese e case, era considerato una zona aristocratica della città. Nel 1866, le strade formali furono piantate e le linee fognarie furono messe in atto dal governo per renderlo un posto ancora migliore in cui vivere. Da allora, molti edifici sono stati costruiti e le case sono state abbattute per mancanza d’uso per fare spazio a quelle moderne. Come risultato, molti bei panorami sono venuti con esso.

Municipio di Rimini

Il Municipio di Rimini è un vecchio palazzo, con una base rettangolare e una torre circolare che si trova accanto. Questa torre fu eretta nel 1459, ricostruendo gli edifici precedenti durante il periodo di Galeotto I Malatesta. Il tetto dell’edificio fu distrutto da un terremoto nel 1832 ma fu ricostruito nel 1856 dopo un concorso su modello proposto da Carlo Mollino. Si trova in un complesso di edifici rinascimentali che ospita diversi edifici amministrativi e il teatro romano (antiquarium). Vi si può trovare una delle più preziose collezioni d’arte italiana e straniera, in particolare dipinti tedeschi e olandesi del XVII secolo, oltre a opere di artisti locali come Achille De Giulio, Cesare Maccari, Alessandro Martinelli ed Ernetti, tutti nati a Rimini. C’è anche una galleria dedicata alla collezione di monete storiche che fanno parte del museo civico. Questo museo comprende anche collezioni di ceramica, numismatica e archeologia.