Come scegliere gli pneumatici adatti

685

Se ti stai chiedendo come scegliere gli pneumatici adatti, quelli giusti per la tua vettura, sei capitato nel posto ideale. Nelle prossime righe ti daremo infatti qualche consiglio utile a barcamenarti in un mercato di accessori auto che, giorno dopo giorno, sembra diventare sempre più ricco e diversificato.

Come scegliere gli pneumatici adatti alla tua auto?

Non si tratta di una domanda banale e nemmeno di un quesito di poco conto. Trovare delle gomme che facciano al caso tuo significa infatti conoscere con una certa precisione alcune caratteristiche tecniche che contraddistinguono la tua auto. In particolare ci riferiamo al carico ed alla velocità, parametri da tenere sempre in considerazione quando vuoi essere certo di opzionare le coperture che possano offrirti maggiori garanzie di sicurezza al volante. ( altre informazioni qui )

Per scegliere le ruote giuste è necessario rispettare alcuni parametri

Scegliere le ruote più adatte al tuo veicolo significa attenersi ad alcuni parametri ben precisi dicevamo, parametri che variano in funzione dell’auto di riferimento. Comprare con leggerezza, in questo caso, significherebbe infatti non soltanto ridurre il livello di sicurezza alla guida, ma anche rendere meno efficiente la vettura, godere insomma di prestazioni discutibili. E poi il rispetto dei suddetti parametri è addirittura un vincolo di legge, una prassi che, se non rispettata, ti può giustamente fruttare qualche multa decisamente salata.

Come vedi è quindi abbastanza utile sapere con certezza quali ruote scegliere. Per farlo dovrai innanzitutto dare un’occhiata alla carta di circolazione che accompagna la vettura. Qui troverai indicazioni precise sulle misure da opzionare. Ti verrà chiarito infatti quale debba essere il diametro della gomma e la larghezza del suo battistrada. Troverai poi anche delle indicazioni precise circa l’indice di velocità e di carico. Questi due parametri vanno tenuti in considerazione nel senso che la tua futura ruota avrà sempre valori superiori rispetto a quelli riportati sul libretto.

Ma non abbiamo ancora finito. Alla domanda: “Come scegliere gli pneumatici adatti?” infatti dobbiamo risponderti anche che dovrai sempre premurarti di comprare coperture identiche per ogni asse. In teoria quindi potresti scegliere di acquistare 2 pneumatici identici per l’asse posteriore e 2 pneumatici identici per quello anteriore. In effetti però le cose non stanno esattamente così dato che gomme diverse possono rispondere in maniera del tutto differente ai vari stimoli provenienti dal mondo esterno. Ciò significa che la guida perderebbe in sicurezza ed in piacevolezza. L’ideale quindi è optare sempre per 4 gomme identiche.

Una volta superati tutti gli scogli tecnici sin qui presentati, dovrai affrontare dei problemi di natura un po’ più pratica. In particolare orientati su delle soluzioni che si adattino alle condizioni climatiche che sarai chiamato ad affrontare: potresti magari scegliere delle all season se abiti in una zona dal clima mite, oppure farai meglio ad alternare pneumatici estivi ed invernali se le temperature alle tue latitudini sono decisamente inclementi (in un senso e/o nell’altro).

Sostituire gli pneumatici: quando arriva il momento giusto?

Oltre che chiedersi come scegliere gli pneumatici adatti, molti automobilisti si domandano anche come fare per capire che è arrivato il momento di cambiare le ruote. Beh, a meno che non ci siano segni rivelatori evidenti (fori, progressivo sfaldamento delle zigrinature, ecc.), la cosa potrebbe non risultare immediata come si crede.

In linea generale infatti gli pneumatici andrebbero sostituiti ogni qualvolta lo spessore del battistrada scenda al di sotto di 1,6 millimetri. Questo almeno è quello che ti impone la legge. In realtà molti addetti ai lavori, tra cui gli stessi costruttori di pneumatici, raccomandano di sostituire le gomme già intorno ai 3 o 4 millimetri di spessore del battistrada. In questa fase è infatti possibile osservare una repentina perdita di aderenza delle ruote all’asfalto, cosa che ovviamente può risultare alquanto pericolosa.

Bisogna dire comunque che nemmeno nel mondo degli addetti ai lavori c’è accordo su questo punto. Alcune grandi aziende infatti sostengono che i loro prodotti siano tranquillamente in grado di assicurare alte prestazioni sin tanto che non si scenda oltre lo spessore di 1,6 millimetri indicato dalla legge. Insomma: possiamo dire che esistono due distinte scuole di pensiero e che la questione sia ancora parecchio controversa.

Probabilmente l’ideale sarebbe procedere caso per caso, valutando la condizione generale delle gomme, la garanzia offerta dal brand produttore, lo spessore del battistrada, il tipo di uso che si fa dell’auto ed il clima del luogo. L’importante è comunque garantirsi sempre una guida il più possibile piacevole e sicura.