Inghilterra in apprensione: l’erede al trono è positivo al Covid-19

354

Il Covid-19 si insinua nella casa reale britannica. Infatti l’erede Principe Carlo, 71 anni, è risultato positivo. La residenza di Clarence House ha specificato che il principe del Galles starebbe bene, avrebbe soltanto “sintomi leggeri” della malattia ed è già in auto isolamento insieme a sua moglie, la duchessa della Cornovaglia Camilla, che tuttavia è risultata negativa al test. Carlo e Camilla sono nella loro tenuta in Scozia. La positività di Carlo è stata testata in un ospedale pubblico nell’Aberdeenshire. Secondo il suo portavoce, non è chiaro come il monarca abbia contratto la malattia, in quanto “negli ultimi tempi il principe ha presenziato numerosi eventi pubblici”. I Sudditi in apprensione non solo per Carlo ma anche per Regina Elisabetta (93 anni) e suo marito il principe Filippo (98 anni). Entrambi da giorni sono nella loro tenuta di Windsor e già da tempo erano scattate misure a loro protezione, lontani da Buckingham Palace. Un comunicato ufficiale dei reali fa sapere ora che la “Regina è in buona salute” e che l’ultima volta che Carlo è venuto in contatto con la madre sovrana è stato lo scorso 12 marzo durante una cerimonia di riconoscimenti pubblici a Buckingham Palace. Lo stesso giorno tra l’altro il principe del Galles ha avuto anche il suo ultimo evento pubblico, una cena di beneficenza relativa agli incendi in Australia, a Londra.