Operazione strade sicure a Como: incontro istituzionale

Oggi il Comandante del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, Colonnello Salvatore TAMBÉ in veste di Comandante del Raggruppamento Tattico Lombardia – Trentino Alto Adige nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure” è giunto a Como dove ha incontrato il Prefetto Ignazio Coccia e, a seguire, il Sindaco Mario LANDRISCINA. Nel corso dell’incontro, svoltosi in un clima di grande cordialità, il Prefetto ha espresso vivo apprezzamento per il contributo fornito dall’aliquota di personale militare appartenente all’Esercito, impiegata nel capoluogo lariano fin dal mese di aprile dello scorso anno, che ha consentito di integrare il dispositivo di sicurezza ordinario delle Forze di polizia, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio.

Grazie all’impiego di tale aliquota, infatti, è stata riservata una particolare attenzione ad alcune arre nevralgiche del centro cittadino, caratterizzate da un’elevata frequentazione, quale quella della stazione ferroviaria “Como S. Giovanni”, del centro storico e dei “giardini al Lago” e sono stati conseguiti risultati operativi, sia dal punto di vista preventivo che repressivo, specie con riferimento all’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti.  Successivamente, nel corso dell’incontro in Municipio, il Sindaco ha voluto ringraziare il Colonnello Tambè per il ruolo svolto dai militari dell’Esercito Italiano all’interno di questa importante operazione che ha rafforzato i presidi di sicurezza nelle strade e nelle piazze della città ed ha incrementato la percezione di sicurezza dei cittadini.

Incontro fuori dal Municipio del Sindaco Landriscina con il Colonnello Tambè ed una Pattuglia di militari in servizio a Como.

“E’ stato particolarmente apprezzato – ha commentato il Sindaco Mario Landriscina – da me come Sindaco e dai cittadini la capacità di garantire una presenza preziosa e incisiva ma al contempo discreta e mai invasiva, nell’ambito di una integrazione consolidata con le altre forze di polizia statali e locali”. Nel porgere il proprio saluto alle due autorità, il Colonnello Tambè ha ribadito l’impegno della Forza Armata in favore dei comaschi al fine di contribuire ad aumentare quel senso di sicurezza necessario per lo svolgimento quotidiano di tutte attività di una comunità.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin