Londra. Bufera su BoJo: vacanza ai Caraibi pagata da David Ross?

Boris Johnson, padre della Brexit, si prepara al rimpasto di governo. Ma per BoJo c’è aria di burrasca. Montano, infatti, le polemiche dopo le rivelazioni su una vacanza ai Caraibi da 15.000 sterline che risulta essere stata pagata al premier conservatore britannico e alla sua fidanzata Carrie Symonds da un controverso businessman amico. Si tratta di David Ross, patron della catena di negozi di telefonini Carphone Warehouse.

Il soggiorno “privato” è avvenuto tra il 26 dicembre e il 5 gennaio scorsi. La vacanza è stata indicato da Boris Johnson come un “dono” nel Register of Interests, registro tenuto da un organismo di governo per assicurare trasparenza sugli interessi finanziari dei suoi membri e allontanare il rischio d’eventuali conflitti o violazioni dell’etica pubblica.

Un portavoce di Ross, finanziatore dichiarato dei Tory, ha sostenuto che il tycoon si sarebbe limitato ad “aiutare” il primo ministro a trovare posto. Per Downing Street tutto si è svolto nel rispetto delle regole. Ma l’opposizione laburista pretende “chiarezza”

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin