Coppa Italia. Il Napoli di Gattuso batte l’Inter e mette una mezza ipoteca sulla finale

Inter-Napoli 0-1. Una sconfitta pesante per l’Inter di Conte, il terzo ko casalingo della stagione, dopo quelle con Juventus e Barcellona. Ora i nerazzurri, se vorranno centrare la finale di Coppa Italia, dovranno fare un’impresa al San Paolo il 5 di marzo, vincendo segnando almeno due gol. Niente di impossibile, ma non sarà facile.

Sono mancati rabbia, intensità e lucidità. Anche le occasioni da gol. Gattuso è tornato a San Siro, nel suo stadio, concedendo niente allo spettacolo e badando al concreto con una difesa attenta e il contropiede rapido. Il sinistro a girare di Fabian Ruiz, dopo meno di un’ora, è una specie di doccia gelata per San Siro. Il Napoli non ha ancora subito una rete in Coppa Italia.

All’Inter è mancata l’idea di squadra e la ricerca disperata della vittoria. Nella ripresa l’Inter ha alzato il baricentro ma non il ritmo esponendosi alle ripartenze del Napoli. Così, alla prima occasione, il Napoli è passato grazie al sinistro a girare di Fabian Ruiz. I nerazzurri dovranno evitare di subire il contraccolpo psicologico per la sconfitta. Infatti tra tre giorni la trasferta a Roma con la Lazio vale più di mezzo scudetto.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin