Calabria al centrodestra: Jole Santelli primo Governatore donna della Regione

Jole Santelli rivendica di avere “vinto a mani libere”. Si mostra “felicissima” quando nella sala conferenze del Thotel di Lamezia festeggia la sua elezione, mai messa in discussione nei sondaggi.

Jole Santelli, 51 anni, cosentina, ex sottosegretario alla Giustizia e al Lavoro e deputata di Forza Italia, fa da contrappeso alla sconfitta della Bergonzoni e riequilibra i rapporti di forza con la Lega. Dedica la vittoria ai genitori scomparsi “che so che sono qui con me”. Al “nipotino che come tutti i bambini e i ragazzi calabresi ha il diritto di avere la possibilità di tornare”. Festeggia con gli amici di Forza Italia Antonio Tajani e Maurizio Gasparri che le sono accanto nel momento della vittoria.

È la prima donna presidente della Regione. “Non è una vittoria di genere ma di un nuovo modo di vedere. Io sogno una Calabria che creda in sé stessa. Che venga vista non solo nelle sue zone d’ombra (che pure ci sono). Una Calabria a colori”. Sulle liste e possibili infiltrazioni sdrammatizza. “Il 23 mattina le abbiamo iniziate. Il pomeriggio ho fatto i tortellini, la notte l’insalata russa. Il 24 mattina erano pronte le liste e la cena di Natale”.

In Calabria batosta elettorale per i grillini. Male il centrosinistra che si è presentato diviso. Buona l’affermazione personale dell’imprenditore Pippo Callipo, presentatosi da indipendente con l’appoggio del Partito Democratico.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin