Valenza. Ha confessato l’uomo fermato per l’omicidio di Ambra Pregnolato

Svolta nella serata di sabato. Ha confessato l’uomo fermato dai Carabinieri per l’omicidio di Ambra Pregnolato, la maestra d’asilo quarantenne trovata morta venerdì, con ferite alla testa, nella sua casa di Valenza (Alessandria).

Dopo l’interrogatorio, ha confessato. L’omicida sarebbe una persona conosciuta sia dalla donna che dalla famiglia da Ambra e il movente del delitto sarebbe passionale. La donna era stata trovata senza vita, riversa a terra, nel suo appartamento in via Carlo Alberto Dalla Chiesa 5, a Valenza.

A trovare il corpo era stato il marito Fabio Tedde con cui era sposata da 15 anni e aveva una figlia di 12 anni. Indossava uno slip e una maglia. È stato l’uomo a dare l’allarme. Era rientrato da lavoro e l’ha trovata esanime a terra. Erano le 13,20 di venerdì pomeriggio. Sotto choc, avrebbe subito avvertito i vicini e il 118, che una volta arrivato sul posto ha constatato il decesso della donna. Immediata la telefonata ai Carabinieri che indagano sul caso. Da una prima analisi sul corpo le lesioni riportate dalla donna potrebbero essere state inferte con un corpo contundente o il risultato di un violento trauma.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin