Pallanzeno. Ivan Guizzardi morto schiacciato in acciaieria

152

Infortunio mortale nel Verbano. Ivan Guizzardi è morto a soli 26 anni schiacciato da alcune travi di ferro in una acciaieria di Pallanzeno nei pressi di Verbania. Ivan Guizzardi lavorava per la ditta Lomazzi, che noleggia un capannone all’interno della Travi e Profilati, stabilimento siderurgico con all’incirca 200 dipendenti. Residente a Pieve Vergonte, stava scaricando da un camion putrelle in ferro. Le travi sono scivolate e lo hanno travolto. Sul posto, con i sanitari del 118, sono intervenuti i carabinieri e i tecnici dello Spresal dell’Asl di Verbania. Per Ivan non c’è stato nulla da fare. È morto sul colpo, i colleghi inermi di fronte alla tragedia. Sarà la procura a far luce sull’esatta dinamica di quanto accaduto e sulle eventuali responsabilità. I sindacati hanno indetto un’ora di sciopero, lunedì, e convocato una assemblea aperta dei lavoratori perché, dicono, “non è accettabile nel 2020 morire di lavoro”.