Cork è cucina ma anche cultura: un viaggio immersivo nell’Irlanda

165

Cork è la terza città d’Irlanda, ma per vivacità lavorativa, universitaria e culturale, è una delle mete più ambite in Europa. E’ la città dei 20 ponti, affacciati sui due bracci del fiume Lee. Il suo centro storico è di origine medievale. Una città marinara fatta di moli, ponti e vecchi magazzini ma anche di movida. Il centro storico di Cork si concentra in tre vie principali: St. Patrick Street, la vita dello shopping; Oliver Plunkett Street, la strada della cultura e Paul Street, la via di caffè e ristoranti. L’English Market è la migliore espressione della gastronomia locale. L’edificio ospita un mercato coperto, un tripudio di colori, odori e sapori. Da gustare le uova al burro. Ma anche una varietà incredibile di pesce fresco, salumi, formaggi, pane e prodotti tipici come la trippa e il sanguinaccio. E poi le migliori delizie affumicate, l’eccellenza del territorio. Cork è cucina ma anche cultura. La St. Fin Barre’s Cathedral è un esempio di edificio religioso in stile neogotico, risalente al 1865. La sua facciata è imponete ed di ispirazione francese. Presso la Crawford Art Gallery si trova una collezione di opere importanti. Il museo propone un calendario di mostre speciali che integrano le sue collezioni permanenti ed è sempre gratuito.Il quartiere di Shandon è una zona residenziale molto caratteristica con le sue viuzze in salita.Le piccole case a schiera colorate sono diventate l’oggetto del desiderio dei nuovi ricchi e molte sono state riconvertite in ricercati pied-à-terre. Qui si trovano molte botteghe storiche, caffè di quartiere e vecchi negozi come l’emporio di dolciumi Linehan, che dal 1929 produce caramelle fatte in casa. La Shandon Bells è una torre panoramica da cui ammirare una splendida vista su Cork, ma anche suonare le sue campane, pezzi originali risalenti al 1700. Il campanile è conosciuto come “il bugiardo dalle 4 facce”. In effetti le lancette dei suoi 4 orologi, nelle giornate molto ventose, si spostano e forniscono ai cittadini 4 ore diverse.