Festa inglese: il Liverpool sale sul tetto del mondo

130

Risuona l’inno britannico. Il Liverpool sale sul tetto del mondo dopo 120′ carichi di emozioni. Contro un grande Flamengo, gli inglesi saldano il conto in sospeso con la storia centrando il primo titolo mondiale dopo i precedenti tre tentativi falliti. I Reds si prendono anche la rivincita contro i brasiliani per la finale persa 38 anni fa al cospetto di Zico. L’uomo della provvidenza è Firmino, autore del gol che manda in paradiso gli inglesi nei primi minuti dei tempi supplementari. E’ il quarto trionfo consecutivo per un club europeo contro rivali sudamericani. Al nono minuto dei supplementari della finale contro il Flamengo l’attaccante dei Liverpool elude l’intervento di Rodrigo Caio e supera Alves, regalando al suo club il primo successo nel Mondiale per Club. Ad alta tensione il finale dei tempi regolamentari, quando il Var ha annullato un rigore assegnato dall’arbitro Al-Jassim per un intervento al limite di Rafinha su Mané lanciato a rete. Si è così giunti ai supplementari, quando per il Flamengo è calata la notte. Decisivo un fulminante ribaltamento di Henderson per Mané, a sua volta bravo a servire Firmino che, una volta eluso il ritorno di Rodrigo Caio, ha siglato il gol decisivo. Letale il contraccolpo per i brasiliani, che hanno poi rischiato l’imbarcata su due tentativi di Salah e Van Dijk annullati da Diego Alves. La banda di Klopp è riuscita a gestire il vantaggio con relativa facilità salvo un grande spavento all’ultimo minuto, quando Lincoln ha sparato alto a pochi metri da Alisson.