Il team di ASAcampus partecipa a XENOGRISS, uno degli esperimenti dell’Agenzia Spaziale Italiana della Missione ESA Beyond

Il 5 dicembre, alle ore 12:29 EST è stato lanciato Space-X 19 con a bordo alcuni esperimenti scientifici che verranno svolti sulla Stazione Spaziale Internazionale durante la missione Beyond, dell’astronauta italiano dell’Agenzia Spaziale Europea Luca Parmitano.

L’esperimento XENOGRISS, finanziato e gestito dall’Agenzia Spaziale Italiana, studia la crescita e rigenerazione dei tessuti biologici utilizzando come modello sperimentale girini di Xenopus laevis. Anche l’alimentazione dei girini nell’ambiente spaziale è oggetto di studio.
Il PI dell’esperimento è Angela Maria Rizzo, del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari dell’Università di Milano e il Co-PI è Monica Monici di ASAcampus, il Laboratorio Congiunto tra la Divisione Ricerca di ASA e il Dipartimento di Scienze Biomediche Sperimentali e Cliniche dell’Università di Firenze.

L’esperimento ha una importante finalità formativa, oltre che scientifica: è stato infatti selezionato nell’ambito del Bando dell’Agenzia Spaziale Italiana YiSS – Youth ISS Science 2019, che ha lo scopo di incoraggiare la collaborazione tra Università e Scuole Secondarie di secondo grado su tematiche inerenti la ricerca spaziale. All’esperimento partecipa un gruppo di studenti dell’I.T.I.S. Meucci di Firenze che, guidati dai loro insegnanti, Cartocci Stefano, Alessandro Fortuna e Cristina Meringolo, hanno contribuito alla realizzazione dell’esperimento con la supervisione di Kayser Italia, azienda responsabile dell’hardware.

I risultati di questo esperimento aiuteranno a comprendere il ruolo svolto dalla forza di gravità nei processi di crescita e rigenerazione, fornendo informazioni che potrebbero essere utili sia nella prospettiva di future missioni spaziali interplanetarie, sia nell’approfondimento di problemi di tipo biomedico a Terra.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin