Attentato a Londra: due morti, assalitore neutralizzato

217

Momenti di terrore nel cuore di Londra. Un uomo ha accoltellato numerose persone sul London Bridge attorno alle 14. La Polizia è intervenuta e ha colpito e ucciso l’assalitore. Secondo la BBC, due persone sono morte in seguito alle ferite riportate. Inoltre ci sarebbero circa dieci feriti, alcuni dei quali in condizioni gravi. Scotland Yard sta trattando l’episodio come “terrorismo”. L’assalitore ucciso indossava un finto giubbotto esplosivo. Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha riferito che l’attacco viene considerato “un episodio isolato”. Non ci sarebbero quindi complici in fuga. Il ponte è stato chiuso e anche il vicino Borough market è stato isolato. Un giornalista dell’Ansa si trovava nel noto mercato londinese poco dopo l’attacco e ha riferito che “la gente correva nel panico tra le urla, subito è arrivata la polizia che ha bloccato ed evacuato il Borough Market pieno di gente e turisti, le persone si sono barricate all’interno dei negozi”. Il primo ministro Boris Johnson ha ringraziato “tutte le unità di emergenza e i cittadini per il loro immenso coraggio nel rispondere a questo attacco terroristico”. Il sindaco Khan ha elogiato “l’eroismo mozzafiato” dei cittadini che sono stati coinvolti.