Terremoto in Albania nella notte: crolli, vittime e dispersi

175

Il terremoto in Albania, avvenuto nella notte, ha provocato danni e vittime. La forte scossa di magnitudo 6.5 ha colpito alle 2:54 ora locale (le 3:54 in Italia) la costa settentrionale vicino Durazzo. Il sisma è stato sentito sino alla capitale Tirana, dove la gente è scesa in strada in preda al panico. I media locali riferiscono di numerosi danni agli edifici e di decine di persone arrivate in ospedale con fratture e altre lesioni. Il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo. Ci sarebbero persone sotto le macerie a Durazzo, molto vicina all’epicentro del sisma. Il forte sisma è stato avvertito anche in Puglia, Abruzzo, Campania e Basilicata. Unità dell’esercito e della protezione civile sono al lavoro tra le macerie di un palazzo a Durazzo e di altri tre a Thumana, dove sono stati tratti in salvo per ora due bambini. A Kurbin un uomo è morto dopo essersi gettato dal balcone per tentare di mettersi in salvo. L’Istituto sismologico albanese riferisce di circa 50 repliche di magnitudo tra 4.2 e 5.4 seguite alla forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 di stanotte vicino Durazzo. I media locali riferiscono che in diverse città è saltata la corrente e i soccorritori sono al lavoro per segnalazioni di edifici crollati. terremoto in Albania “La scossa di terremoto delle ore 3.54 è stata avvertita in provincia di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto. Dalla sala della protezione civile della Regione Puglia non risultano allo stato segnalazioni di danni in Puglia. Vi aggiorno se emergeranno fatti rilevanti” scrive su Twitter il governatore pugliese Michele Emiliano. L’associazione “Italy in Albania” su Twitter ricorda a tutti i cittadini italiani il numero di emergenza connazionali dell’Ambasciata (+35542274900).