Via libera di Matteo Renzi al Conte bis: ora Di Maio non può tirarsi indietro

122

La sensazione è che Luigi Di Maio faccia davvero di tutto per tornare insieme a Matteo Salvini. Ma ora che scusa si inventerà? Prima ha “bruciato” il nome di Roberto Fico. Ora Matteo Renzi ha dato il via libera al Conte bis. Il senatore dem Tommaso Cerno ha sottolineato che bisogna andare “oltre il veto alla persona”, ma chiedere “discontinuità” a livello di programma e contenuti. “Se sarà un Conte bis la vedo difficile” ha dichiarato. “Ma un Conte 2.0 sarebbe un’altra cosa”. I renziani hanno ufficialmente fatto sapere di sostenere la linea del segretario, anche se fonti interne hanno dichiarato poco dopo: “Zingaretti accetti la sfida del M5s, dia il via libera a Conte”. Sono ore decisive e le pressioni, da una parte e dall’altra, sono sempre più forti. Nel Pd la situazione rimane molto tesa. Il no di Zingaretti a Conte, non è condiviso da larga parte del gruppo parlamentare. Sono in tanti, non solo tra i renziani, a ritenere che la conferma del premier uscente sia la soluzione migliore. Del resto l’alternativa è consegnare l’Italia a Matteo Salvini o con un nuovo governo gialloverde o con le elezioni. Di Maio vorrebbe tornare dalla Lega ma i vertici hanno deciso per la svolta a sinistra. Per Di Maio la carriera politica ai vertici finisce qui…