Proteste al Franchi per la direzione arbitrale, sotto accusa il rigore su Mertens

Parte bene Ancelotti. Il Napoli risponde alla Juve e nel secondo anticipo della prima giornata i partenopei espugnano il Franchi battendo la Fiorentina 4-3. Gara ricca di gol ed emozioni con i padroni di casa in vantaggio grazie al rigore realizzato da Pulgar. Risponde il Napoli con una prodezza di Mertens e alla mezzora partenopei vanno in vantaggio grazie ad un rigore (dubbio) realizzato da Insigne.

I padroni di casa trovano il gol del 2-2 con Milenkovic ma il Napoli risponde con una magia di Callejon. Il botta e risposta non si ferma. Questa volta è Boateng a trovare la carambola vincente. Ma il Napoli non si arrrende e trova il gol del 4-3 ancora con Insigne. Nel finale c’è tempo per l’esordio in viola per Ribery che protesta per un presunto fallo di rigore subito.

“Dispiace perché non meritavamo, per tanti episodi. Perché dobbiamo complicarci la vita? A fine primo tempo c’è un episodio di simulazione di Mertens, ma perché non vanno a vederlo? Non voglio sentire mai più nessuno dire che Chiesa è un simulatore. Non lo è, ora basta”. Così ai microfoni di Sky l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella commenta il ko con il Napoli.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin