Nasce il governo giallorosso: c’è l’accordo su Roberto Fico premier

Giuseppe Conte smentisce Luigi Di Maio e diventa nuovo leader dei grillini. L’amico di Matteo Salvini è finito. Il suo partito svolta a sinistra. E’ quanto sta avvenendo in queste ore con la nascita del governo giallorosso.

“Sul filo dei contatti incrociati dei rispettivi pontieri, emerge con nettezza il nome di Roberto Fico. Il presidente della Camera passa, nel giro di pochissimo, dalle retrovie alla pole position del toto-premier” scrive il Corriere della Sera.  “La riaccensione dei motori del treno giallorosso e la pole position della candidatura Fico sono due degli effetti collaterali dello “schiaffo di Biarritz” hanno ribattezzato la mossa di Giuseppe Conte dal G7 – osserva il quotidiano – che ha ridotto al minimo la capacità del forno con la Lega. Al minimo vuol dire quasi vicino allo zero, visto che i trattativisti del M5S avvertono gli omologhi del Nazareno che quella strada, ormai, non avrebbe neanche i numeri per mettere su una maggioranza in Parlamento”.

Nicola Zingaretti fa sul serio. Scontati il no dem al Conte bis, come anche l’ipotesi che il governo venga guidato da Di Maio in persona, Fico sembra la mossa decisiva. In nome della discontinuità col governo precedente, dopo l’esperienza Salvini, è molto probabile che per la casella del Viminale venga scelto un profilo come quello di Franco Gabrielli. Non è escluso che nasca un governo che si pone come scopo la legge elettorale proporzionale, che riporterebbe Pd e M5S al tavolo subito dopo le elezioni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin