Bolzano. SOS Zebra: in 1.500 a lezione di sicurezza stradale

230

Nell’anno scolastico 2018/19 hanno partecipato alle iniziative sul traffico in sicurezza di SOS Zebra 1500 bambini delle scuole elementari e dell’infanzia. Sensibilizzare bambini e ragazzi al tema della sicurezza stradale e promuovere la mobilità sostenibile: questi gli obiettivi della campagna SOS Zebra. Anche nel corso dell’anno scolastico 2018/19 è proseguita la collaborazione con Ökoinstitut, Safety Park, Polizie municipali e le scuole. “È importante che i bambini fin dall’infanzia e a scuola apprendano le regole fondamentali della sicurezza nel traffico, e che siano anche sensibilizzati alla mobilità sostenibile, interconnessa e pro salute”, afferma l’assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider. Tra le varie iniziative proposte alle scuole una si riferiva a prestare particolare attenzione al cosiddetto angolo cieco, che è il tema principale della campagna attuale. Con il contributo dell’associazione di categoria dei trasportatori rappresentanti nell’APA-LVH i bambini hanno potuto consente sperimentare le situazioni di pericolo anche dal punto di vista del guidatore sedendo sul sedile del passeggero anteriore. Grazie ad altre iniziative i bambini hanno imparato a riparare per conto loro la propria bicicletta, o a praticare il giusto modo di andare per strada, o ad analizzare i flussi di traffico verificando i livelli di rumore e di smog. “I bambini e i ragazzi sono molto sensibili nei confronti dei progetti attorno alla sicurezza stradale e alla mobilità sostenibile, si sentono responsabili e desidera no fornire il proprio contributo”, afferma Elisabeth Locher, responsabile di progetto per l’Ökoinstitut. Sos Zebra Riparazione bici