Per ricreare l’atmosfera della Hawaii in musica: come imparare a suonare l’Ukulele

Ci sono periodi dell’anno in cui scatta in tutti la voglia di esotico, di vacanza, di mare, di sole, di musica, di cocktail. Soprattutto quando si avvicina l’estate. Uno dei luoghi che nell’immaginario collettivo richiama il relax assoluto sono le Hawaii, un Paradiso in terra. Oltre alle sue bellezze naturali, ad affascinare sono le sue tradizioni.

L’ukulele è associato alla musica delle Hawaii. Questo strumento comunque ha travalicato però i confini dello Stato insulare americano per trovare uso anche nella musica rock e pop. Sono stato in particolare gli artisti britannici e statunitensi che ne hanno apprezzato il suono singolare. Sono sempre più numerosi i gruppi che scelgono di utilizzare l’ukulele nei propri arrangiamenti. E sempre di più anche gli italiani che amano questo strumento e ciò che esso richiama. Ma come imparare a suonare l’ukulele?

Per lasciarsi trascinare in un’atmosfera hawaiana calda e sognante basta tanta buona volontà abbinata ad ore di studio e di pratica. Così si potrà riprodurre una musica acuta, brillante e romantica, che evoca spiagge da sogno, climi tropicali e relax assoluto.

Consigli per imparare a suonare l’ukulele

Innanzitutto come tutti gli strumenti anche l’ukulele va accordato. Il cacciavite consente di stringere le viti che tengono le quattro corde dello strumento. Le corde sono in sequenza Sol Do Mi La. Per l’accordatura si inizia dalla corda di Sol, suonando la nota da un altro strumento o in alternativa usando un accordatore o diapason, che riproduce la nota in questione. Una volta accordata la corda di Sol, premendo il 5° tasto, si riproduce il suono di Do, con il quale si può avere riferimento per accordare la seconda corda. A questo punto basta premere il quarto tasto della seconda corda, producendo il suono di Mi. Con il suono di Mi a riferimento, si può quindi accordare la corda di Mi appunto, la terza corda dell’ukulele. Poi premendo il quinto tasto su questa si produrrà il suono di La che può funzionare come riferimento di accordatura per la quarta corda dello strumento.

Serve una postura corretta per suonare l’Ukulele. La postura della schiena mantenuta eretta è di fondamentale importanza. E non va inarcata, cercando di percepire la tensione nei muscoli e le articolazioni quando si suona da seduti. Suonare l’Ukulele è differente dalla chitarra anche se ci sono somiglianze tra gli strumenti. La melodia principale va suonata con il pollice. Invece con l’indice si suona lo strumming. L’anulare ed il mignolo sono preposti a sostenere la cassa o ne rimangono appoggiati.

Va precisato come le tecniche usuali per la chitarra non sono ripetibili nell’esercizio dello strumento dell’ukulele. Le corde di questo piccolo strumento inoltre si distinguono con i simboli dell’alfabeto musicale inglese (C, G, F, D). La maggioranza degli accordi usati nella pratica dell’ukulele sono di origine popolare. Imparare a suonare l’ukulele è divertente ma è fondamentale applicarsi con costanza e buona volontà per centrare il risultato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin