Palma d’oro a Parasite del sudcoreano Bong Joon-ho

Vince Parasite del sudcoreano Bong Joon-ho. E’ lui il vincitore della Palma d’oro alla 72.ma edizione del Festival di Cannes. Grand Prix della giuria a Mati Diop per Atlantique. Antonio Banderas è stato premiato come migliore attore per il film di Pedro Almodovar Dolor Y Gloria. Migliore attrice è Emily Beecham per Little Joe . Ex aequo per il premio della giuria, andato a Bacurau e Les Miserables.

Una cerimonia iniziata sulle note di Ennio Morricone, uno dei pochi momenti in cui l’Italia ha primeggiato (esclusa la vittoria di Chiara Mastroianni nella sezione Un Certain Regard). A presentare Edouard Baer. Primo premio a essere assegnato dalla giuria presieduta da Alejandro Inarritu, è stato la menzione speciale della giuria per il cortometraggio, andato a Monstruo Dios di Agustina San Martín. La Palma d’oro per il miglior cortometraggio è invece stata vinta da The Distance Between Us And The Sky di Vasilis Kekatos. Camera d’or a Nuestras Madres di César Díaz. It Must Be Heaven di Elia Suleiman ha vinto la Menzione speciale della giuria.

Si è quindi passato ai premi di maggior peso. A partire da quello per la sceneggiatura, portato a casa da Celine Sciamma per Portrait De La Jeune Fille En Feu. Emily Beecham è stata premiata come miglior interprete femminile per Little Joe di Jessica Hausne. Alla vigilia Jean-Pierre & Luc Dardenne erano dati tra i favoriti per il premio alla regia e così infatti è stato, per il film Le Jeune Ahmed. Ex aequo per il premio della giuria, assegnato a Bacurau di Kleber Mendonça Filho & Juliano Dornelles e a Les Miserables di Lady Li, film che era dato tra i premiati di prima fascia.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin