Londra. La May contraria ad un secondo referendum sulla Brexit

Dopo il rinvio della Brexit, il premier May, è tornata a Londra dove il governo britannico deve trovare una via d’uscita. Il Governo britannico “non offre un secondo referendum” sulla Brexit. Lo ha ribadito Theresa May alla Camera dei Comuni.

Il leader inglese ha così replicato all’ennesima sollecitazione del capogruppo indipendentista scozzese Ian Blackford. La May ha riconosciuto che, se la legislazione su un accordo sarà riproposta in Aula, i deputati potranno chiedere di nuovo una consultazione referendaria bis.

Il Capo del Governo ha anche ricordato che tali proposte sono già state bocciate. Il dibattito si infiamma e per la Gran Bretagna sarà ancora un periodo di incertezza sino a fine ottobre.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin