La reliquia del Braccio di Sant’Agata in visita nelle zone terremotate della diocesi di Catania

Domenica scorsa, dalle 16.30 alle 19.30, la reliquia del Braccio di Sant’Agata, è stata portata a Fleri e a Pisano, nei luoghi del recente terremoto e presso le comunità riunite delle due parrocchie colpite, quella della Madonna del Rosario e quella di San Giuseppe.

Il parroco della Basilica Cattedrale di Catania Mons. Barbaro Scionti, il Maestro del Fercolo Claudio Consoli ed
alcuni collaboratori hanno condiviso in modo semplice e fraterno un tempo di fede ed amicizia con la preghiera del Rosario e la celebrazione della Santa Messa, vicini alla gente di questi territori colpiti a cui andrà – come già detto precedentemente – la raccolta della Messa Pontificale del 5 febbraio.

Significativo è stato l’apporto dell’Arma dei Carabinieri per l’accesso alle zone più disastrate.

(Credit Foto Giovanni Crisafulli)

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani