Shabby chic e ferro battuto: combinare classico e moderno in camera da letto

Ferro battuto bianco: ideale per lo shabby grazie alla particolare lavorazione

Il country style Old England in camera da letto è la ciliegina su una torta per chi ha scelto lo shabby chic come ispirazione per l’arredamento di casa. Niente di più consono e compatibile, niente di più azzeccato e di buon gusto. D’altronde, l’alcova non può non uniformarsi al design scelto come elemento distintivo della vostra abitazione.

Il letto in ferro battuto non fa eccezione proprio perché si presta ad uniformarsi ai canoni di questa tendenza di arredamento e di architettura che sta facendo sempre più proseliti in giro per il mondo. Ma quali sono i motivi di tanti consensi? Perché tutti questi estimatori di una tendenza il cui nome, a primo acchito, richiama a concetti come trascuratezza e noncuranza?

La risposta prende le mosse dalle origini di questo tipo di arredamento: lo shabby, per sua natura e ispirazione, evoca atmosfere bucoliche ed ambienti rurali che rivisitano, in chiave moderna, la voglia di tornare ad un ambiente domestico in cui il superfluo è bandito e l’essenziale è elevato alla massima potenza.

Arredi, accessori, tappezzerie, ma anche tinteggiature, suppellettili e chincaglierie, non sfuggono al richiamo dei tempi che furono, quelli che rappresentano l’essenzialità curata in ogni minimo dettaglio. Il ferro battuto è un prodotto antico di un’arte secolare, quella del trattamento del ferro quando ancora caldo. La simbiosi è connaturata nella filosofia di arredare una casa le cui radici si perdono nel tempo e nelle culture ma che, a tutt’oggi, nonostante gli stili di vita completamente difformi e apparentemente opposti, trovano la loro ragione di essere nella serenità estetica che riescono a trasmettere a chi ci vive all’interno.

Combinare classico e moderno è una sfida stimolante. Un letto in ferro battuto bianco, con le sue infinite sfumature scaturite dalla particolare lavorazione, è una componente shabby che fa invidia al più inguaribile dei romantici.

Vari elementi combinabili: letto, comodini, lampadario e abat-jour

Per una visione d’insieme esteticamente congrua e uniforme, e allo stesso tempo funzionale, spontanea ed elegante, la soluzione è sempre a portata di mano. Scontata per chi ha la dote del buon gusto nell’arredamento, elaborata per chi è in cerca della propria dimensione estetica, lontana anni luce per chi si avvicina al mondo shabby per la prima volta.

Esistono esperti che possiedono gli strumenti tecnici e creativi per risolvere il problema a tutte e tre le categorie di approccio estetico. L’esperienza ultradecennale nel campo dei ferri battuti è una garanzia di qualità per chi ha sposato lo shabby chic come filosofia di vita nel quotidiano del focolare domestico. Nella fattispecie è importante trovare personale competente e disinteressato per creare gli accostamenti con gli elementi compatibili che orbitano attorno al letto e lo valorizzano con la loro essenza shabby.

I comodini e le abat-jour sono il primo accostamento da realizzare con cura in quanto parte di un binomio indissolubile. Ma i ferri battuti bianchi richiedono pendant adeguati anche nei lampadari, nelle tende, nei tappeti e negli scendi-letto. Ed ecco che, allora, la varietà delle funzioni si modula con l’uniformità dello stile per un tutt’uno che diviene ciò che, da tanto tempo, sognavate di avere come habitat naturale. Perché, anche in questo caso, l’unione fa la forza e il minimo comune denominatore di tutti gli elementi diventa il discriminante di un intero ambiente.

Lascia un commento