Nuovi bicchieri per le degustazioni della sagra più grande d’Italia a Castellaneta

Castellaneta. Come è ormai noto la rinomata “Sagra da Far’nèdd e dei Sapori di Puglia Città di Rodolfo Valentino” si terrà domenica 12 agosto 2018 nel centro storico di Castellaneta  con dieci degustazioni a un unico ticket, secondo la formula che ne ha decretato il successo ormai da 17 anni, durante la quale si potrà ascoltare musica di vari generi da parte di gruppi provenienti dal Sud Italia.

La “Sagra da Far’nèdd e dei Sapori di Puglia Città di Rodolfo Valentino” è considerata la sagra più grande d’Italia con i suoi 2,5 km di percorso nel cuore della storia architettonica di Castellaneta, con le specialità dell’enogastronomia pugliese, a cominciare da ‘a far’nèdd’, la farinella ricavata macinando i legumi.

Quest’anno la sagra si presenta con un percorso enogastronomico che parte dall’imbocco principale del centro storico, per proseguire per via Vittorio Emanuele, attraversando vicoli e palazzi fino ad arrivare nella centralissima piazza Umberto I.

Novità per quest’anno è l’ideazione di numerosi piatti con utilizzo del prodotto principe della sagra: ‘a farnèdd’; insieme alla far’nèdd’ si potranno degustare varie specialità della tradizione enogastronomia pugliese, come Panino di Farinella Farcito dallo chef Luigi Ignazzi di F.lli Gourmet, Mozzarelle Gioiella e Capocollo, Focaccia di Laterza di Fornerie Laertine, Zip Zip con Pane Casereccio del Panificio Duemme e l’olio extravergine del Frantoio Oleario Terrusi, Pasta Divella alla San Juannin’ del Ristorante Villa Giusy, Vino di Giovanni Zullo, Salsiccia alla Brace della Macelleria Vito Cellamare, Gelato Negus della Pasticceria Dolci Voglie, Frutta dell’Ortofrutta del Parco, l’amaro Pugliese Fiume: insomma l’eccellenza della produzione pugliese al servizio di un piatto antico, nonché Pasticcini della Dolciaria Landolfi.

I più fortunati che riusciranno a prendere il ticket per le degustazioni riceveranno in omaggio il bicchiere ufficiale in ceramica dipinto a mano con la traduzione in italiano dei nuovi quattro proverbi in dialetto castellanetano: “A vuccerìj ‘nge stòne chiù agnjille ca pèchere (Nella macelleria ci sono più agnelli che pecore), “Ci se mange fèle né pote sckutè mèle (Chi mangia fiele non può sputare miele), “Ci u pèsce vò mangè, ipjìte s’à bagnè (Se uno vuole pesce, se lo vada a pescare bagnandosi i piedi) e “Quànne a jàtte nonge arrìve o làrde, dìsce ca fète (Quando la gatta non arriva lardo, dice che puzza).

Un notevole ampliamento espositivo é riservato a commercianti e artigiani con l’istallazione di numerosi stand che proporranno prodotti e servizi di ogni genere, legati al mondo dell’artigianato e dell’enogastronomia; é possibile prenotare gli stand telefonando al 377.1050767.

La “Sagra da Far’nèdd e dei Sapori di Puglia Città di Rodolfo Valentino” è organizzata dall’associazione Uni.Com.Art. di Castellaneta, è sostenuta della Fondazione Rodolfo Valentino, ed è patrocinata dal Comune di Castellaneta e dalla Regione Puglia.

Lascia un commento