Capsule caffè compostabili: gli italiani scelgono di tutelare l’ambiente

Prendere il caffè per gli italiani è un rito, un sinonimo di condivisione, di appartenenza. In tanti preferiscono prendere il caffè al bar, ma altrettanti, invece, amano prepararlo. “Tutti cercan di fare quello che fanno gli altri. Una volta correva l’acquavite, adesso è in voga il caffè” scriveva Carlo Goldoni nel rappresentare fedelmente gli usi e i costumi italiani. Negli ultimi anni sempre più connazionali hanno iniziato ad apprezzare le pratiche capsule per la preparazione di questa bevanda e in particolare quelle compostabili che sono buone al palato e rispettose dell’ambiente.

Capsule caffè compostabili: cosa sono

Le capsule del caffè compostabili sono realizzate con materiali biodegradabili, in questo modo è possibile la loro trasformazione in compost, un fertilizzante naturale. Queste capsule possono, infatti, essere smaltite nell’umido senza problemi e quello che viene gettato come rifiuto si trasformerà una nuova risorsa per l’ambiente. Le capsule monodose sono piccole e pratiche e, in breve tempo, hanno cambiato le abitudini anche degli italiani: basti pensare che, nel nuovo millennio, le vendite di macchine a capsula hanno superato quelle del classico caffè per la Moka.

Le aziende si sono quindi attivate per renderle riciclabili al 100%: sono davvero tantissime le capsule di caffè vendute nel mondo annualmente. Nasce da qui l’esigenza di commercializzare tipi di capsule biodegradabili e compostabili che permettano di rispettare l’ambiente.

Capsule caffè compostabili: Caffè Vergnano

Da tre anni ha fatto il suo debutto nella grande distribuzione e online la gamma Èspresso1882. Si tratta della capsula compostabile di Caffè Vergnano, compatibile con le macchine ad uso domestico a marchio Nespresso® e con le macchine Èspresso1882 Trè. La capsula è certificata OK Compost dall’ente internazionale Vinçotte e si può smaltire nei rifiuti umidi.

Queste capsule compostabili sono state lanciate in commercio per andare a sostituire l’intera gamma. Negli anni le capsule caffè di Caffè Vergnano hanno gradualmente conquistato non solo gli italiani, attualmente vengono esportate con successo in diversi Paesi tra cui Stati Uniti, Francia e Germania. Una crescita costante per la storica storica torrefazione piemontese: un segmento, quello delle capsule compostabili che riscuote ampio successo, con un consumo di capsule caffè in forte aumento. Un forte motivo di orgoglio che permette a Caffè Vergnano di porsi come leader tra le maggiori torrefazioni italiane.

Caffè Vergnano: sostenibilità e innovazione

Caffè Vergnano ha sempre creduto nella sostenibilità e nell’innovazione: “La sostenibilità è un tema che non può essere ignorato e per questo lavoriamo ogni giorno con l’obiettivo di offrire al consumatore una scelta sempre più ampia e consapevole” si legge sul portale aziendale. La sfida di Caffè Vergnano è quella di rendere il consumo di caffè in capsule sostenibile, riducendo notevolmente la quantità di rifiuti non riciclabili: “Così sono nate le nostre capsule compostabili, recuperate, senza separarle dal caffè, nella raccolta differenziata dell’organico – si legge ancora sul sito – Il progetto della compostabilità ha rappresentato una grande sfida, che ci ha permesso di posizionarci come punto di riferimento della categoria in Italia e nel Mondo”. La tutela dell’ambiente viene fortemente garantita da Caffè Vergnano che rende il piacere di un espresso italiano una scelta di gusto e, allo stesso tempo, un gesto sostenibile.

Lascia un commento