Fiesse. Marino Pellegrini ucciso dal figliastro polacco

Marino Pellegrini, 74 anni, è stato ucciso a coltellate in strada a Fiesse (Brescia). I Carabinieri hanno fermato e condotto in caserma per un interrogatorio il figlio adottivo della vittima. In base a quanto emerge dalle indagini ad accoltellarlo sarebbe stato proprio l’uomo di 40 anni.

L’assassino, di origine polacca, è il figlio della moglie della vittima, anche lei straniera. Il delitto è avvenuto all’esterno della sua casa nel centro bresciano pare al culmine dell’ennesimo litigio tra i due.

Il polacco, ritenuto responsabile dell’omicidio, è stato arrestato e condotto nella caserma dell’Arma. Alle spalle avrebbe già precedenti, un periodo in carcere e problemi legati all’uso di alcol e droga.

Lascia un commento