Borgo San Giuliano di Rimini: un tour enogastronomico

Ci sono zone di Rimini poco conosciute che restano fuori dalle rotte del turismo balneare e forse proprio per questo riservano antichi segreti fatti di cultura e buona tavola. È il caso del Borgo San Giuliano, antico quartiere di Rimini collegato al centro storico dal ponte di Tiberio.

Popolato da pescatori fin dall’anno Mille, oggi il Borgo San Giuliano offre passeggiate suggestive tra vicoli, case dipinte con colori vivaci e murales ispirati a scene di vita e personaggi del borgo e all’immaginario felliniamo, regista che amava profondamente questo quartiere di Rimini.

Visitare il borgo seguendo le tracce della sua storia e di Fellini è un’ottimo modo per scoprire alcuni tra i più rinomati ristoranti della città: oggi infatti il borgo è un punto di riferimento per chi cerca un aperitivo al tramonto, una cena tradizionale o un’esperienza culinaria particolare.

Ecco alcuni consigli per fare un viaggio nel gusto dei suoi vicoli.

Il tour enogastronomico può cominciare al tramonto con un aperitivo al Sotto Sale, emporio con cucina dall’atmosfera vivace e dall’ambientazione particolare, che propone prelibatezze insolite. In primavera e in estate il consiglio è di sedersi fuori per godere anche della bella vista sul Ponte di Tiberio.

Per la cena le proposte sono diverse: l’Osteria de’ Borg è il posto giusto per andare alla scoperta dei sapori tipici di Rimini, propone ricette tradizionali rivisitate, dai passatelli agli gnocchi fatti in casa, dalla grigliata di carne alla piadina romagnola in una cornice colorata ricca di rimandi agli usi e costumi romagnoli in cucina. Per chi preferisce la cucina di mare, la Trattoria La Marianna e il Retroborgo sono due valide scelte, il primo con affaccio sul ponte di Tiberio, il secondo posizionato in una graziosa piazzetta interna. Entrambi i locali hanno un carattere informale e propongono gustose interpretazioni della cucina di pesce romagnola, tra tradizione e originalità.

Per assaggiare una buona piadina romagnola la scelta è obbligata: Nud e Crud. Si affaccia sua viale Tiberio e propone cassoni e piade farcite in tutti i modi, dal gusto inconfondibile, con ampio spazio per mangiare all’aperto.

Per concludere degnamente il tour enogastronomico nel Borgo San Giuliano, suggeriamo una tappa alla gelateria Dolceneve Bio, dove il gelato è rigorosamente biologico e preparato con ingredienti di stagione.

Un modo per immergersi nell’atmosfera più vera del borgo è partecipare alla Festa de’ Borg, appuntamento che ogni 2 anni porta tra le vie e piazzette del quartiere musica live, mercatini, spettacoli e per l’occasione i vari ristoranti, osterie ed enoteche preparano le loro specialità in versione “street food”, tutte da assaggiare!

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin