Incidente a San Fiorano. Morto Domenico Antonelli titolare di uno storico vivaio

Un grave lutto ha colpito San Fiorano (Lodi) per via di un infortunio avvenuto nei pressi della Cascina Carbonara Prima. Domenico Antonelli, 59 anni, titolare dello storico vivaio, è morto schiacciato sotto il peso del trattorino che stava conducendo.

Antonelli stava guidando il mezzo con attaccato una piccola botte per irrorare le piante quando è avvenuto l’incidente. Il cinquantenne stava percorrendo una stradina larga tra un fossato e il boschetto di piante da ornamento che vengono coltivate e posate in giardini e parchi. L’imprenditore  ha perso il controllo del mezzo che è finito dritto nel fossato ribaltandosi.

Antonelli è rimasto sotto. Un parente ha subito chiamato i soccorsi. Un operaio dell’azienda ha sollevato il trattorino con il braccio meccanico. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Casale, l’ambulanza del 118 e i carabinieri della stazione di Codogno. L’uomo di 59 anni però non ce l’ha fatta. Sul posto anche l’Ast di Lodi essendo stato un infortunio sul lavoro.

La vittima insieme alla sua famiglia era molto nota in zona. L’imprenditore abitava a Sant’Angelo Lodigiano e lascia la moglie ed un figlio di 20 anni. Il sindaco Mario Ghidelli si è detto “molto dispiaciuto” per quanto è successo perchè “lo conoscevo molto bene così come tanti sanfioranesi che lo hanno sempre apprezzato come uomo e professionista nel suo settore. Proprio poche settimane fa aveva donato al comune 56 alberi che sono stati recentemente posati lungo la ciclabile verso Santo Stefano: questo a dimostrazione della sua generosità e del suo attaccamento al territorio visto che ormai le sue radici, anche se abitava a Sant’Angelo, erano qui nella Bassa. Quelle piante rimarranno a suo imperituro ricordo”.

Lascia un commento