Brescia. Sana Cheema sgozzata dal padre e dal fratello

E’ morta a soli 25 anni Sana Cheema, pakistana residente da anni a Brescia. La giovane è stata uccisa in Pakistan dal padre e dal fratello.

All’origine del barbaro delitto la volontà della ventenne di sposare un italiano. Sana Cheema è stata sgozzata dai familiari. Sono stati arrestati il padre ed il fratello della vittima.

L’omicidio è avvenuto nel Gujarat, dove la ragazza era nata e dove era tornata dalla famiglia un paio di mesi addietro. A Brescia la giovane aveva frequentato le scuole ed aveva iniziato a lavorare in un’autoscuola.

Lascia un commento