Il ringraziamento dei familiari vittime innocenti delle mafie

Il referente di Libera Calabria, a nome dei familiari vittime innocenti delle mafie, Matteo Luzza, esprime la gratitudine per l’ospitalità ricevuta nel giorno della manifestazione del 21 marzo all’Ipseoa“E- Gagliardi” di Vibo Valentia. E al Gruppo AZ-S.P.A. per la fornitura dei prodotti.

Torta Libera

Il Referente regionale Libera Calabria Matteo Luzza, a nome dei familiari delle vittime innocenti delle mafie, ha rivolto un sentito e sincero ringraziamento al dirigente scolastico dell’Istituto Ipseoa “E. Gagliardi” Carlo Pugliese e a tutto il personale scolastico (docenti, allievi e collaboratori) attraverso una lettera, per l’accoglienza e l’ospitalità che è stata riversata il 21 marzo, Giornata nazionale dell’impegno e della memoria nel ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che si è svolta a Vibo Valentia. Luzza nella lettera manifesta il suo apprezzamento per la sensibilità dimostrata, “che per noi – sottolinea – che abbiamo conosciuto e subito la violenza e la barbarie mafiosa, rappresenta un segnale importante, che associato alla partecipazione delle migliaia di persone che hanno camminato per le strade di Vibo Valentia, il primo giorno di primavera, segna davvero un momento importante di riscatto e di vera rinascita, di una Memoria delle vittime innocenti che non è, e non sarà mai, mera retorica, ma sarà costante impegno e stimolo per rigenerare vita e speranza”.  Inoltre aggiunge che il 21 marzo per tutti i familiari delle vittime, rappresenta “il giorno della vita” per la rinascita e il riscatto del territorio che coinvolge tutta la società civile.

Pranzo

Stesso ringraziamento Luzza lo ha rivolto anche al Gruppo AZ-S.P.A., rappresentati da Roberta Catroppa, Annamaria Aloie Carmine Fratto (responsabili del punto vendita di Vibo Valentia), per la fornitura dei prodotti. Tutti i familiari, circa 70 persone, accompagnati da don Peppino Fiorillo (già referente Libera Vibo), nel corso del pranzo, si sono complimentati sia con i docenti di cucina che con gli allievi.

Allievi

Libera Fiorillo

Nell’occasione il dirigente scolastico Carlo Pugliese nel saluto ai presenti, ha auspicato un’ospitalità per altri motivi, ma ben contento di aver potuto contribuire all’impegno che ha contrassegnato la giornata organizzata da Libera, sottolineando che l’Istituto “E. Gagliardi” ha immediatamente accolto la richiesta per questi importanti momenti di solidarietà, in particolare per occasioni in cui ci sono aspetti, valori e principi che hanno ricadute sulla formazione etica e civile degli allievi, come l’impegno contro le forme di criminalità mafiose. Un ringraziamento corale i familiari lo hanno rivolto direttamente al prof. Fausto Raniti, che ha curato sia la preparazione l’accoglienza, e ai docenti Antonio Macrì (lo chef che insieme agli allievi della VDha preparato i piatti), Giuseppe Galati che ha curato il servizio (con gli allievi della IV D e l’ausilio di diversi collaboratori), e Giuseppe Frjjia, per aver preparato la torta dedicata ai familiari e a Libera.

Familiari

Familiari

Lascia un commento