Caccia in azione per allarme dirottamento su Torino e Milano

I forti boati uditi giovedì mattina in Lombardia erano legati ad una vera e propria emergenza. La manovra ha messo in allarme mezza Lombardia attorno alle 11.30. Due caccia hanno superato il muro del suono provocando un boato avvertito in un raggio di 50 km in Lombardia.

I caccia militari erano decollati dalla base di Istrana in provincia di Treviso. Il loro comando era in allarme per un aereo Air France che non rispondeva alla radio. E’ scattata quindi una procedura d’allarme.

Il volo sembrava dirigersi verso Milano o Torino e, come prevedono le procedure militari, il responsabile delle operazioni ha ordinato ai piloti di superare la barriera del suono e affiancare l’Air France che, a quel punto, ha ripreso i contatti radio facendo cessare la paura generale di un dirottamento in corso.

Lascia un commento