Pasquale Vitiello voleva togliere la figlia ad Immacolata Villani

Sono ore frenetiche di ricostruzioni. Tutti sono alla ricerca di una spiegazione di quanto accaduto a Terzigno. Man mano che trascorrono le ore emergono circostanze sulla morte di Immacolata Villani.

L’omicidio della mamma di Boscoreale era stato pianificato, proprio davanti alla scuola dove la donna aveva appena accompagnato la figlia di 9 anni. Pasquale Vitiello, al momento introvabile, si sarebbe quindi preparato la via di fuga anche se con il trascorrere delle ore prende corpo anche l’ipotesi del suicidio.

L’uomo di 35 anni avrebbe agito in seguito alla separazione in atto con la moglie. Vitiello ha annunciato le sue intenzioni in degli scritti nelle mani degli inquirenti. Voleva farsi “giustizia da sé”.

Pasquale VitielloSi ipotizza che al centro della contesa ci fosse la bambina di 9 anni che la Villani aveva appena accompagnato a scuola prima di essere uccisa dall’ex. I militari stanno raccogliendo testimonianze e visionando immagini. L’appello a Vitiello è (se è ancora in vita) di costituirsi. AGGIORNAMENTO: Pasquale Vitiello si è ucciso: trovato il cadavere.

Lascia un commento