Canicattini. Uccisa e gettata in un pozzo Laura Petrolito giovane mamma

Choc in provincia di Siracusa dove si è consumato un femmicidio. La vittima è giovanissima. Si tratta di una ragazza di 20 anni madre di una bimba di appena 8 mesi. E’ stata uccisa con diverse pugnalate sulle colline sopra Canicattini Bagni.

Il corpo di Laura Petrolito è stato poi gettato in un pozzo artesiano in contrada Stallaini. La scomparsa della donna era stata denunciata sabato sera dal padre, che non riusciva a mettersi in contatto né con la figlia né con il compagno di lei. Tra i sospettati ci sarebbe appunto il fidanzato.

Il compagno della vittima si trova in caserma dei Carabinieri per essere interrogato. La donna sarebbe stata uccisa sabato sera intorno alle 22. Il cadavere, buttato nel pozzo, è rimasto incastrato tra le lamiere e non è arrivato in fondo. L’assassino ha provato a spingerlo giù, poi lo ha coperto con il coperchio in ferro e si è allontanato. Leggi anche La comunità canicattinese sotto choc per l’omicidio di Laura Petrolito. E Canicattini. Laura Petrolito è stata uccisa da Paolo Cugno.

Laura Petrolito

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin